Cultura

Palermo, da domani ciclo di conferenze sui grandi temi della politica estera

Palazzo Branciforte (foto da internet)

È in programma domani a Palermo (Palazzo Branciforte, ore 18.45) l’incontro dal titolo Il mondo cambia: verso quali equilibri?, primo appuntamento del ciclo di conferenze L’Italia e la Politica Internazionale promosso da Fondazione Sicilia e ISPI (Istituto di Politica Internazionale).

In calendario da marzo a maggio 10 convegni sui grandi temi della politica estera che, aperti gratuitamente al pubblico, prevedono la presenza, in qualità di speaker, dei massimi esperti in materia provenienti da tutta Italia e la partecipazione di docenti dell’Università di Palermo e autorevoli discussant locali. (segue calendario ciclo conferenze).

Mai come in questo momento il mondo è stato chiamato ad affrontare contemporaneamente numerose crisi globali; mai è stato così attrezzato per affrontare queste crisi; ma mai come ora le risposte sono state così deboli. Queste le premesse su cui si dipana l’incontro.

Gli Stati Uniti escono sconfitti da due guerre, Iraq e Afghanistan, e sembrano costretti a ridimensionarsi e riorientarsi, potendo contare su risorse relativamente limitate. L’Europa cerca di frenare le forze disgreganti, mentre anche la Cina è alle prese con una crisi che è sia politica sia morale a causa delle vicende legate alla corruzione. A ciò si aggiunge l’annosa crisi del sistema mondiale e delle istituzioni internazionali, in particolare dell’ONU, per non parlare del mondo arabo e della sua complessa transizione.

La mancanza di leadership a livello globale sommata all’introversione crescente degli attori internazionali danno vita allo scenario di un “mondo a rischio Babele”. In una tale situazione si possono cogliere anche alcuni accenni di una ricomposizione “altra”, diversa rispetto al recente passato, ma ancora incapace di farsi nuovo ordine. Quali sono dunque, i possibili equilibri mondiali?

Il ciclo di conferenze si inserisce in un contesto più ampio che ha previsto l’istituzione a Palermo di un’Alta Scuola di Politica Internazionale destinata, per questo primo anno, a oltre 100 studenti delle Facoltà di Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Palermo, polo accademico che, punto di riferimento cruciale per lo sviluppo socio-culturale dell’intera Sicilia, ha rilasciato il proprio Patrocinio al progetto garantendo la concessione di crediti formativi a tutti i partecipanti.

Programma L’Italia e la Politica Internazionale

• 7 marzo 2013 – ore 18.45
Il mondo cambia: verso quali equilibri?
Paolo Magri, Vice Presidente Esecutivo e Direttore ISPI

• 14 marzo 2013 – ore 18.45
L’Europa oltre la crisi: la sfida dell’integrazione
Giancarlo Aragona, Presidente ISPI
Michele Valensise, Segretario Generale, Ministero degli Affari Esteri

• 21 marzo 2013 – ore 18.45
La Russia di Putin II
Franco Venturini, Editorialista, Corriere della Sera

• 4 aprile 2013 – ore 18.45
Le missioni internazionali di pace: quale ruolo per l’Italia?
Stefano Stefanini, Consigliere diplomatico del Presidente della Repubblica

• 18 aprile 2013 – ore 18.45
Asia al bivio: economia, sviluppo, tensioni
Vincenzo Petrone, Presidente Simest, già Ambasciatore a Tokio (2008-2012)

• 2 maggio 2013 – ore 18.45
Le sfide della seconda presidenza Obama
Ferdinando Salleo, Presidente Circolo di Studi Diplomatici, già Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti (1995-2003)

• 9 maggio 2013 – ore 18.45
Le sfide del terrorismo internazionale
Giampiero Massolo, Direttore del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza, già Segretario Generale Ministero degli Affari Esteri (2007-2012)

• 16 maggio 2013 – ore 18.45
Le sfide per l’Africa
Armando Sanguini, già Direttore Generale per l’Africa Sub-Sahariana, Ministero degli Affari Esteri (2008-2009) e Ambasciatore a Tunisi (1998-2003)

• 23 maggio 2013 – ore 18.45
Il Brasile e i BRICs: sempre più potenze?
Antonio Calabrò, Senior Vice President Cultura di Pirelli & C. S.p.A e co-autore di “Bandeirantes. Il Brasile alla conquista dell’economia mondiale” (Ed. Laterza)

• 30 maggio 2013 – ore 18.45
Il Mediterraneo dopo la Primavera Araba
Paola Caridi, Giornalista Lettera 22 e autrice di “Hamas” (Ed. Feltrinelli)
Paolo Magri, Vice Presidente Esecutivo e Direttore ISPI

Tutte le conferenze, aperte al pubblico, si tengono alle ore 18.45.
Adesioni (obbligatorie) e informazioni: www.ispionline.it – info@fondazionesicilia.it – tel. 091.60720202/203

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.