Cronaca

Palermo, crisi del commercio: aumentano i negozi chiusi in via Roma

Via Roma, foto internet

Tutto è cominciato con la chiusura, nel settembre del 2006, del più bel cinema palermitano, il Finocchiaro. Quello che un tempo era un grandioso teatro, in stile liberty, ha dovuto fare i conti con l’aumento dei prezzi e la crisi dei cinema. A poco a poco, via Roma, si è spenta.

Le cause sono molteplici: la forte crisi economica si è abbattuta sui vari negozi d’abbigliamento che hanno da sempre caratterizzato questa importantissima arteria del centro storico. L’apertura negli ultimi anni, dei tanti centri commerciali nelle periferie ha fatto il resto. Inoltre la mancanza assoluta di parcheggi, la presenza da entrambi i lati delle corsie preferenziali per gli autobus hanno scoraggiato i cittadini palermitani a fare compere in quella che in passato era tra le maggiori strade dello shopping. I grandi centri commerciali, con i loro ampi parcheggi, attirano di più.

Ogni città in Italia ha la sua via Roma. Il nome della capitale, fa pensare alla grandiosità e alla magnificenza che doveva contraddistinguerla dalle altre strade. Un viale oggi in completo declino, con più di 25 negozi chiusi e più di 10 con le vetrine coperte da annunci di affittasi. Sono chiusi negozi noti e meno noti, negozi che hanno fatto la storia, come Niceta, vicino la Stazione Centrale, o le varie catene di franchising come Sisley e Benetton.

Di notte, tutto prende un’altra forma: a farla da padrone, spacciatori nord africani, prostitute dell’Europa dell’est, tutti in misura diversa sfruttati dalle varie organizzazioni criminali di stampo mafioso. Da tempo i commercianti che ancora resistono, lamentano lo stato di abbandono in cui si trovano. Il comune si è dimenticato di loro, lasciando che il degrado e l’incuria rovini un bellissimo viale ricco di palazzi liberty, di alberghi e di teatri, tra cui il Biondo, anch’esso schiacciato dalla crisi.

L’amarezza aumenta quando camminando, ci si accorge che al posto dei negozi, che fino a qualche anno fa illuminavano i marciapiedi della strada, non fanno altro che sorgere istituti di credito e banche, segno di un benessere apparente e illusorio.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.