Cronaca

Palermo, controlli dei carabinieri: 3 arresti e 38 denunce

Carabinieri (foto internet)

Continua con ottimi risultati il servizio di controllo del territorio, disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo, in occasione delle festività.
Durante lo scorso fine settimana, i Carabinieri sono stati impegnati sia nel capoluogo che in provincia per contrastare i reati di tipo predatorio e assicurare una maggiore cornice di sicurezza durante il periodo natalizio.

Tra gli arrestati il trentacinquenne palermitano Gaetano Laiola. L’uomo non si è fatto trovare in casa dove doveva scontare gli arresti domiciliari, nella sua abitazione in Corso Vittorio Emanuele. Rintracciato è stato tratto in arresto con l’accusa di evasione. Il Tribunale di Palermo, dopo la convalida lo ha nuovamente ristretto ai domiciliari.

E’ finito agli arresti anche il quarantaquattrenne pregiudicato palermitano Salvatore Bronte con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica. Gli uomini dell’arma hanno trovato presso la sua abitazione, alla Kalsa, una serie di cavi “volanti” e il contatore dell’energia elettrica staccato. Richiesto l’intervento di personale dell’Enel è sato confermato il furto di energia elettrica con cavi allacciati abusivamente alla rete elettrica principale. Anche per Bronte, tratto in arresto con l’accusa di furto è stato tradotto al Tribunale di Palermo e sottoposto al rito direttissimo al termine del quale dopo la convalida è stato inviato ai domiciliari.

Infine è stato arrestato il cinquantacinquenne pregiudicato Salvatore Romagnolo, colpito da un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Arezzo. E’ stato fermato dai Carabinieri della Stazione di Palermo Acqua dei Corsari. Tradotto all’Ucciardone dovrà scontare una pena residua di oltre 9 mesi di reclusione per furto.

Nel corso dei controlli sono state anche denunciate 12 persone per guida in stato di ebbrezza, con contestuale ritiro di altrettante patenti di guida; 7 persone, per guida senza patente poiché sorprese a condurre autoveicoli sebbene privi di documento di abilitazione alla guida, in quanto mai conseguito o revocato per mancanza di requisiti; 5 persone, responsabili di detenzione illegale di armi e oggetti atti ad offendere, con contestuale sequestro di coltelli di genere vietato; 6 individui, per ricettazione, poiché fermati alla guida di autoveicoli e motoveicoli proventi di furto, con contestuale sequestro dei mezzi; 8 persone, per falsità in scrittura privata, poiché sorpresi a condurre autoveicoli con polizza assicurativa falsificata.

E ancora, sono stati segnalati 17 giovani al locale Ufficio Territoriale del Governo” in quanto accertati assuntori di sostanze stupefacenti, con contestuale recupero e sequestro di sostanza stupefacente.

Gian Piero Corso

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.