CronacaPrimo Piano

Palermo: il centro storico e le invasioni barbariche dei vò cumprà

abusivi immigrati4Una Domenica pomeriggio di Palermo come un’altra. Anche noi  stiamo passeggiando in pieno centro a conclusione di una giornata estiva.

Da Via Ruggero Settimo a Via Maqueda e fino ai quattro canti di città sono  tanti i cittadini e turisti che passeggiano tranquilli da una punta all’altra (criminali pemettendo).

Ogni occasione è buona per passeggiare in coppia, con la famiglia, a piedi, in bici e con il  cane.

Fin qui tutto bene. O quasi.

imigrati teatro massimoSi amici. C’è un “quasi” poichè l’area pedonale è diventata un vero suk di bassissimo livello. Il tratto pedonale è praticamente invaso da bancarelle ruotate anche in doppia fila quasi da non lasciar libero il passaggio ai pedoni. Una cosa incredibile e senza pudore e non ci scandalizziamo solo per la quantità di bancarelle di questi “poveri” ambulanti abusivi extracomunitari, ma per l’assenza totale di controllo della polizia comunale e di forze dell’ordine.

via maqueda senza poliziaUna invasione dei cosiddetti “integrati” in barba ad ogni legge italiana, regionale o locale.

Intanto il Comune di Palermo, per molto meno, ha chiuso locali e multato i loro gestori per qualche metro “rubato” o per qualche tavolo  di troppo. Esagerati? No! Giustissimo, le leggi vanno applicate e da noi rispettate. Rispettate e applicate da chi? Forse dai palermitani? C’è forse timore ad  intervenire nei confronti di questi abusivi stranieri? Potremmo essere attaccati per discriminazione razziale o per negata integrazione?

Di fatto nemmeno le associazioni degli artigiani e dei commercianti hanno preso le distanze o fatto qualcosa a garanzia dei propri iscritti e per far sentire la loro voce. Probabilmente sono in ferie, come sono in vacanza la maggior parte della polizia Urbana e dei consiglieri di quartiere che giusto in questa zona risultano molto attivi e attenti.

Qualcuno ci ha ha fatto capire, in pieno anonimato, che dietro a tanta invasione c’è una organizzazione di tipo criminale. Sarà vero?  Se da un lato la crisi economica continua a fare “morti” nel territorio dall’altra probabilmente c’è una certezza che non mi piace affatto: “fatti i cazzi tua ca campi chiù assai”.

Nel frattempo che qualcosa accada godiamoci questa fine giornata  all’insegna di un buon aperitivo in un locale in regola e frequentato da amici che vivono in regola.

doppia fila immigrati

Stiamo esagerando?

abusivi immigrati1

Non è razzismo! Cos’è allora?

 

 

Tags
Moltra altro

Panasci

Giornalista editore e musicista. Da 20 anni anche produttore

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.