Primo PianoSport

Palermo-Catania: il punto di Delio Rossi, situazione biglietti e arbitro

Delio Rossi. Foto Internet

Palermo-Catania, un derby sempre speciale, ricco di spettacolo, sugli spalti e in campo, talvolta scenario di scontri. Parla Delio Rossi, amatissimo ex tecnico dei rosanero, mai dimenticato dalla curva e dai supporter del Palermo. I rosa di Gasperini non vengono certo da una partita facile, anche la situazione in classifica non è delle migliori. Il Catania, dal canto suo, ha trovato una quadratura esemplare, con un’ossatura di squadra ormai consolidata. Ma il derby è sempre una partita fuori dall’ordinario.

L’ex tecnico dei rosa, Delio Rossi,  ai microfoni di Radio Radio Palermo, ammette, senza mezze misure: “Tifo per il Palermo. Spero che vincano i rosanero“. L’affetto dei tifosi è stato sempre ricambiato dal tecnico di Rimini. Ma il derby, pur essendo una partita diversa dalle altre, che potremmo definire ‘speciale’, “vale comunque tre punti, anche se è una partita molto sentita dalla gente”. Allora, come vincere questo match sentitissimo, specie dai tifosi delle due fazioni? “Dipende dalla squadra che hai a disposizione. Un match talmente tanto ricco di emozioni che non è mai il caso di caricarlo più del necessario. Sarà una partita anomala perché negli anni passati il Palermo è sempre stato davanti al Catania. Ma in un derby la classifica non deve contare. Con gli arrivi di Gasperini e Lo Monaco le cose a Palermo sono migliorate. Ovviamente mi auguro che vincano i rosa”.

Parole di supporto per il giovane argentino Paulo Dybala: “Ha qualità – prosegue Delio Rossi -, è molto giovane e proviene da un campionato diverso dal nostro. Importante è che sia lasciato libero di crescere. Speriamo che non senta troppo la pressione di una classifica non ottimale”. Ma non mancano menzioni per Pietro Lo Monaco e Josip Ilicic: “Il Ds dei rosa è una persona capace che conosce l’ambiente siciliano. Ragiona sempre con la propria testa ed è capace di assumersi le proprie responsabilità. Mentre sul periodo nero di Ilicic: “Josip ha tantissime qualità, ma ha anche un carattere particolare. Per farlo rendere al meglio bisogna trovare la chiave di volta. Io lo responsabilizzavo molto, e spesso ha ripagato la mia fiducia. Da lui pretendevo tanto. Credo che finora non abbiamo ancora visto il vero Ilicic”. Nella speranza che si possa apprezzare il “vero” Ilicic, magari proprio a partire dal derby di sabato sera, ci si affida sempre al capitano, Miccoli: “Fabrizio è il passato, il presente e mi auguro possa rappresentare anche il futuro del Palermo. Sono affezionato a lui perché mi ha regalato molte soddisfazioni”, chiosa Rossi.

Intanto dal sito ufficiale del Palermo Calcio si apprende che i biglietti saranno a disposizione per tutti i rivenditori, e quindi disponibili per l’acquisto, fino alle ore 14.00 di sabato, così come predisposto dalla Prefettura. L’arbitro della partita, che si preannuncia molto calda, come è solito essere il derby di Sicilia, sarà il veronese Andrea Romeo. Gli assistenti saranno Fabio Pietro Galloni di Lodi ed Espedito Marco Musolino di Taranto. Quarto ufficiale Massimiliano Rosi di Gubbio, arbitri addizionali Carmine Russo di Nola e Renzo Candussio di Cervignano.

Ignazio Cusimano

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.