Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Cronaca / PALERMO, BLITZ DEI CARABINIERI: 11 PARCHEGGIATORI ABUSIVI SANZIONATI PER UN TOTALE DI CIRCA 19.000 EURO

PALERMO, BLITZ DEI CARABINIERI: 11 PARCHEGGIATORI ABUSIVI SANZIONATI PER UN TOTALE DI CIRCA 19.000 EURO

PALERMO, BLITZ DEI CARABINIERI: 11 PARCHEGGIATORI ABUSIVI SANZIONATI PER UN TOTALE DI CIRCA 19.000 EURO

(di redazione) Ieri i Carabinieri della Compagnia di Piazza Verdi hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato al contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi.

Sono 11 le persone sanzionate amministrativamente, ex art. 7 comma 15bis del codice della strada che, punisce, specificamente, chiunque ponga in essere l’attività di parcheggiatore abusivo con la multa di 772,00 euro.

Nel totale sono state, pertanto, comminate, sanzioni amministrative per 8492,00 euro.

Il servizio di contrasto è scattato dopo un attività di osservazione con la quale, i militari dell’Arma hanno notato alcuni soggetti che, avvicinandosi agli automobilisti che stavano parcheggiando la propria autovettura lungo la strada, chiedevano la cosiddetta “cosa a piacere” tra i 1 ed i 2 euro a veicolo per poter avere un parcheggio “sicuro”.

I Carabinieri si sono concentrati nei luoghi di maggior affluenza di persone e quindi di potenziali “utenti”, dal centro storico (zona Cala, piazza Marina, piazza Borsa, piazza Verdi, via Volturno) alla stazione ferroviaria nonché l’area prossima all’Ospedale Policlinico “Palo Giaccone”.

Questi 11 soggetti, tutti palermitani, di età compresa tra i sessantaquattro e i trentacinque anni svolgevano tranquillamente la propria attività a poca distanza di scuole, ospedali ed uffici pubblici.

Carabinieri

About Antonella Tantillo

Check Also

Arriva la “punturina” che combatte il doppio mento. Ridisegnare il profilo del volto in due sedute

Arriva la “punturina” che combatte il doppio mento. Ridisegnare il profilo del volto in due sedute …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: