CronacaPrimo Piano

Palermo: arrestati due ladri di biciclette

(di redazione) La presenza capillare e costante delle pattuglie della Polizia di Stato sul territorio ha permesso di rispondere tempestivamente alle richieste di intervento da parte dei cittadini sulla linea di emergenza “113” e di arrestare in flagranza di reato due ladri di biciclette.

Gli arresti, sono maturati a seguito di due distinti interventi effettuati nel corso dell’ultimo week end dai poliziotti delll’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.

A finire in manette due giovani, C.M. 35enne e P.C. 18enne, colti nella flagranza del reato di furto aggrarvato.

Nel primo episodio gli agenti si sono recati in via XX Settembre, dove, su linea di emergenza ‘113’, un utente aveva segnalato la presenza di un individuo, di cui forniva una dettagliata descrizione, intento a tranciare con un arnese la catena che assicurava ad un palo una bicicletta.

Raggiunto immediatamente il luogo della segnalazione la volante della Polizia di Stato ha notato a distanza un uomo, corrispondente alla descrizione diramata dalla Sala Operativa, allontanarsi nervosamente da quei luoghi,
spingendo una bicicletta.

Pertanto lo hanno bloccato ed identificato per C.M. 35enne, palermitano residente nel quartiere Borgo Vecchio. Il malfattore prima di essere fermato, sperando di non essere notato, ha tentato di disfarsi della tronchese utilizzata per tagliare la catena della bicicletta, lanciandola sotto un’auto in sosta, successivamente recuperata dai poliziotti.

Al telaio della bicicletta che l’uomo portava al seguito era ancora attorcigliata una catena palesemente tranciata all’altezza del lucchetto. Alla luce di quanto emerso, C.M. è stato arrestato nella flagranza del reato di furto aggravato, mentre la bicicletta, è stata riconsegnata al legittimo proprietario, giunto poco dopo sul luogo dell’intervento, il quale ha ringraziato gli agenti per l’efficacia e la tempestività del loro intervento.

Il secondo arresto è stato effettuato sempre dalle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale, in via Croce Rossa, all’interno di un residence, dove un cittadino ivi residente aveva segnalato la presenza sospetta di un giovane, prima aggirarsi nei garage sotterranei, per poi asportare una bicicletta di sua proprietà e fuggire; al contempo ne forniva una dettagliata descrizione.

I poliziotti hanno in pochi attimi raggiunto il luogo segnalato e vi hanno sorpreso il malvivente proprio mentre cercava frettolosamente di raggiungere l’uscita dell’area condominiale per fuggire via con la bicicletta rubata.

Il ragazzo, identificato per P.C. 18enne residente a Ficarazzi, è risultato avere numerosi precedenti di polizia e di essere attualmente sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di Ficarazzi, con la prescrizione del divieto di allontanamento dalla propria abitazione dalle ore 20.00 alle ore 06.00.

Gli accertamenti effettuati sul luogo dell’intervento, hanno permesso di accertare che il giovane, attraverso la recinzione del giardinetto di pertinenza di un appartamento, aveva raggiunto il balcone afferente il vano cucina ed
aveva rubato la bicicletta.

Alla luce di quanto emerso P.C. è stato arrestato per il reato di furto in abitazione e per la violazione delle prescrizioni impostegli dalla misura restrittiva cui era sottoposto.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.