Cultura

Palermo, al Teatro Politeama Rudolf Buchbinder suona Beethoven

Rudolf Buchbinder. Foto Ufficio Stampa

Nato nel 1946 a Leitmeritz, nella Repubblica Ceca, Rudolf Buchbinder è stato il più giovane allievo mai ammesso alla Musikhochschule di Vienna e viene oggi considerato uno dei massimi pianisti viventi.

Celebre collezionista di documenti e manoscritti musicali, ha eseguito nei più importanti teatri del mondo il ciclo integrale delle 32 Sonate per pianoforte di Beethoven, recentemente pubblicate su cd-live dall’etichetta Sony Classical. Fra le sue incisioni discografiche si ricordano inoltre l’integrale delle opere pianistiche di Haydn (con la quale ha ottenuto il “Grand Prix du Disque”) e l’esecuzione dei due Concerti di Brahms realizzata insieme con Nikolaus Harnancourt.

Artista in-residence delle Staatskapelle di Dresda, Rudolf Buchbinder è anche il Direttore artistico del Festival di Grafenegg e ha pubblicato, in collaborazione con Michaela Schloegel, un volume autobiografico dal titolo Da capo (2008).

In occasione del suo atteso ritorno al Politeama Garibaldi, Rudolf Buchbinder ha scelto di eseguire un programma interamente dedicato a Beethoven, che si configura come una sorta di “viaggio musicale” attraverso i vari paesaggi (o momenti stilistici) del grande compositore tedesco. In particolare, il programma del recital comprende la giovanile Sonata in do maggiore op. 2 n. 1 (dedicata a Franz Joseph Haydn), la famosa Sonata in mi bemolle maggiore “Gli Addii” e uno dei capolavori del “tardo stile” beethoveniano come la Sonata in la maggiore op. 101.

Per Info: www.amicidellamusicapalermo.it

Tel. 091/6373743 – info@amicidellamusicapalermo.it

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.