Cinema-Teatro-Musica

Palermo, al Politeama Beethoven e Bruckner per l’OSS

Krauze, foto Ufficio Stampa

Due grandiose sinfonie, tra le più belle e famose nate dall’acceso clima romantico tedesco, in ascolto al Politeama Garibaldi per il prossimo concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, venerdì 14 dicembre alle ore 21.15. Il giovane direttore francese Nicolas Krauze dirigerà la Sesta Sinfonia in fa maggiore op. 68 “Pastorale” di Ludwig van Beethoven e la Settima Sinfonia in mi maggiore di Anton Bruckner.

Presentate, nel corso del XIX secolo, al pubblico di Vienna e di Lipsia a poco meno di ottant’anni di distanza l’una dall’altra, entrambe le sinfonie sono cariche di un messaggio musicale e umano che sembra quasi tramutarsi in preghiera.

Composta tra il 1807 e il 1808 e dedicata al principe Lobkowitz e al conte Rasumovsky, la “Pastorale” fu eseguita il 22 dicembre 1808 insieme alla famosissima “Quinta”, rivelando al pubblico viennese un disegno di ampio respiro, fondato sull’unità della struttura armonica e l’assenza di forti contrasti tematici. Vi domina incontrastato il senso di una natura vissuta come vibrazione e tempio di una religione cosmica, il cui divino messaggio pervade tutta l’opera, anche nei momenti di più scoperta esultanza sonora.

Dedicata al re Ludwig di Baviera, la Settima Sinfonia di Bruckner fu invece composta tra il 1881 e il 1883, anno della morte di Wagner, ed eseguita per la prima volta nella Sala Grande del “Neues Gewandhaus” di Lipsia, il 30 dicembre 1884. All’indomani della prima esecuzione viennese del 1886, Edward Hanslick, irriducibile nemico di Wagner, criticò la Sinfonia del “nuovo idolo dei wagneriani” con termini aspri e pregiudiziali, definendola “innaturale, rigonfia, malaticcia e putrescente, fonte di noia pesante come piombo…”, costretto tuttavia, suo malgrado, a riconoscere all’opera “intuizioni e lampi che ne rischiarano a tratti l’impenetrabile buio”.

Il concerto replica sabato 15 dicembre alle ore 17.30. Ingressi al botteghino da €10,00 a € 25,00. Riduzioni per junior, senior, enti convenzionati e possessori di carte sconto.

Comunicato stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.