CulturaPrimo Piano

Palermo aderisce alla Giornata Internazionale della Lingua Madre, il 21 febbraio

Sinistra Comune: "Si conferma vocazione multiculturale e solidale della Città"

Giusto Catania

(riceviamo e pubblichiamo integralmente) Dichiarazione dei consiglieri comunali Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno (Sinistra Comune):

Palermo aderisce alla Giornata internazionale delle lingua madre, prevista il 21 febbraio. Nei giorni scorsi una Determinazione del sindaco Orlando lo ha sancito solennemente.

“Il gruppo consiliare di Sinistra Comune ha inviato al Sindaco la richiesta di adesione alla Giornata all’inizio del mese – dicono i consiglieri comunali di Sinistra Comune: Giusto Catania, Barbara Evola, Katia Orlando e Marcello Susinno – dopo l’approvazione, a luglio, di un Ordine del Giorno presentato dalla consigliera Evola.

Il documento è stato approvato dal Consiglio Comunale: Palermo conferma la sua vocazione di città multiculturale e solidale. La giornata internazionale della lingua madre, istituita dall’Unesco, commemora il 21 febbraio 1952, data in cui alcuni studenti furoni uccisi dalla polizia a Dacca, la capitale dell’attuale Bangladesh, mentre manifestavano per il riconoscimento della loro lingua, il bengalese, come una delle due lingue nazionali dell’allora Pakistan.

E’ importante promuovere la conservazione delle lingue – concludono i consiglieri di Sinistra Comune – per favorire il dialogo interculturale e l’inclusione sociale. “

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.