CronacaPrimo Piano

Otto cuccioli abbandonati a Terrasini ,presi temporaneamente in carico dalla Polizia Municipale.

Otto cuccioli di cane, abbandonati in una scatola a Terrasini, ennesimo episodio di tradimento verso l’amico a quattro zampe più fedele all’uomo; sentimento sempre più spesso ricambiato con l’infedeltà e la vigliaccheria di uno spregevole gesto come l’abbandono.

Il fatto è stato segnalato da Paride Martorana delegato Ente Protezione Animali di Carini , che ha sottolineato che Terrasini,  Carini, Capaci, Isola delle femmine, Cinisi, Trappeto ed altri comuni limitrofi siano costretti a ricorrere in questi casi al supporto del  Canile Sanitario di Carini, perché privi di una struttura di pertinenza.

Prevenzione e sensibilizzazione verso questo fenomeno sono una buona pratica sconosciuta alle amministrazioni- inizia a spiegare Paride Martorana- è stato Daniele Impastato, volontario animalista a Terrasini, ieri mattina a trovare lo scatolone con i cuccioli”.

Il volontario dopo aver avvertito del ritrovamento le autorità preposte e dopo numerosi solleciti rafforzati da una piccola protesta davanti al comune del paese- continua Paride Martorana- ha consegnato i piccoli quattro zampe agli operatori di polizia municipale, che nel frattempo si erano proposti per la loro custodia”.

“Otto piccoli di un mese di vita , sette in un magazzino della Polizia Municipale ed una in precarie condizioni, presa in carico dall’ENPA, ora ricoverata in una clinica privata a Palermo- continua il delegato Enpa di Carini- i cuccioli rifocillati e coccolati dagli agenti di polizia attendono l’intervento della Asl”.

Una situazione paradossale , l’impegno delle forze dell’ordine in favore dei cuccioli è encomiabile, ma sottolineo non è una competenza della polizia municipale, trovare alloggio e rifocillare i cani”, conclude il delegato Ente Protezione Animali.

Un caso dove è stata evidenziata l’impreparazione e l’approssimazione da parte dell’amministrazione in tema di abbandono, risolto grazie a volenterosi uomini del comando della polizia municipale in sinergia ai volontari dell’ENPA.

I cuccioli troveranno probabilmente dimora al canile sanitario di Carini, già da oggi, ma solo un adozione potrà regalar loro una vita dignitosa e senza sbarre!

 

 

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.