EsteriPrimo PianoSindacato

Nuovo progetto SINALP , “L’Ascensore Sociale dell’Integrazione, motore di crescita”

 

(di redazione) Presso la Sede Regionale Siciliana del Sindacato Lavoratori SINALP si è svolta la giornata dell’integrazione nell’ambito del Progetto “L’Ascensore Sociale dell’Integrazione Motore di Crescita”.

In questa occasione vi è stata un’importante partecipazione dell’Associazione donatori sangue AVIS Palermo che ha messo a disposizione di tutti i partecipanti l’Autoemoteca per poter partecipare al più importante gesto di grande umanità sociale che una persona possa fare: Donare il proprio sangue senza sapere chi sarà il fruitore finale, donando solo per voler fare del bene senza distinguere chi ne possa trarre vantaggio e chi dona.

Il Segr. Reg. del Sinalp Dr. Andrea Monteleone e la Segr. Provinciale del Sindacato Immigrati SLI SINALP Dr.ssa Analiza Garcia, in rappresentanza anche della comunità delle Filippine, hanno ringraziato il Presidente di AVIS Palermo Dr. Luigi Spicola ed il Presidente di AVIS Provinciale Palermo Avv. Salvatore Calafiore per aver fortemente creduto all’idea stessa di integrazione partendo anche dal concetto di voler aiutare il prossimo donando il proprio sangue.

Inoltre ha partecipato all’iniziativa l’Associazione Volontari Ospedalieri AVO Palermo con la sua Segretaria Sig.ra Gloria Tuttolomondo, importante ODV nazionale, che svolge la propria attività sociale dentro gli ospedali portando un conforto ed una assistenza morale alle persone ricoverate ed ai loro familiari, alleviando loro il periodo della degenza e indirizzando i familiari verso una accettazione della malattia metabolizzandone il concetto stesso e la sua soluzione.

Importante impulso viene dato al Progetto “L’Ascensore Sociale dell’Integrazione Motore di Crescita” la partecipazione del Console dell’Ecuador Dr.ssa Maria Grazia Alvarez Rodriguez ed il Funzionario del Consolato Dr.ssa Emma Tello che hanno ringraziato il Dr. Andrea Monteleone e il Dr. Gaetano Giordano della Direzione Regionale del Sinalp Sicilia per l’importante e concreto aiuto in termini di servizi ed assistenza che in questi anni è stato dato all’intera comunità degli ecuadoriani presenti nell’Isola.

Hanno aderito al Progetto “L’Ascensore Sociale dell’Integrazione Motore di Crescita” anche i lavoratori del Ghana rappresentati dal Dr. Ohene Edward Kofi che ha dichiarato di attivarsi affinchè questo progetto cresca sempre più e sia condiviso anche dalle Istituzioni locali e nazionali.
Oggi il vero problema non è l’immigrazione selvaggia, che comunque va gestita e corretta, alla quale tutti assistiamo, ma l’integrazione degli immigrati che sono già con noi.

È difficile negare che l’errata gestione materiale del fenomeno da parte dei Governi Nazionali che si sono succeduti negli ultimi anni ha generato tra i cittadini paura, diffidenza ed una errata percezione del problema.
Modificare questa percezione richiederà notevoli sforzi da parte di tutti ed in prima linea toccherà, oltre che al Governo Nazionale, alle associazioni di volontariato che conoscono sicuramente meglio e più a fondo il problema.

Il Sinalp Sicilia ed AVO Palermo con il loro progetto concretamente si sono già da tempo attivati per creare i giusti presupposti per una civile e democratica integrazione di tutti gli immigrati presenti in Italia.
Solo integrando i vari popoli si potrà dare vita ad una crescita sociale ed economica civile stemperando se non eliminando del tutto, gli attriti e le violenze che si verificano appunto per un mancato progetto di vera integrazione sociale.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.