Primo Piano

Nucleare: Zichichi fuori luogo e al di fuori di ogni contesto di sviluppo sostenibile

Zichichi. Foto Internet

“La Sicilia più di altre regioni italiane o europee si presta in maniera ottimale per la produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili, sole e vento prima di tutte. Riteniamo fuori luogo e al di fuori di ogni contesto di sviluppo sostenibile del territorio siciliano le parole dell’Assessore Zichichi circa il riempimento del territorio della Sicilia di centrali nucleari.

In tempi in cui paesi come la Germania hanno rinunciato all’ulteriore sviluppo delle fonti energetiche dal nucleare e hanno annunciato la totale chiusura delle centrali già sorte sui loro territori l’assessore farebbe bene a portare avanti o suggerire ai colleghi di governo che si occupano di ambiente e di energia lo sviluppo di un vero sistema di produzione di energia da fonti rinnovabili che possano negli anni sostituire le forme tradizionali a combustione.

Rivoluzionario sarebbe l’introduzione di un regolamento edilizio regionale che impegni i comuni ad adottare nei propri regolamenti l’obbligo di utilizzo di materiali bio-ecologici e pratiche di progettazione di Bio-Architettura che farebbero ridurre i consumi di energia per il riscaldamento e soprattutto il raffrescamento degli edifici privati e pubblici.”

A dichiararlo è l’Architetto dottore di ricerca in Pianificazione urbana e territoriale Carmelo Galati Tardanico responsabile per la Sicilia dell’ANGiA (Associazione Italiana Giovani Architetti) e Segretario dell’Associazione Fare Città.

Comunicato Stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Zichichi, il “Disegno intelligente” a cui credi è l’unica cosa con la parola “intelligente” che ha a che fare con te. E per altro assolutamente stupida, soprattutto se adottata da un uomo di scienza. La Sicilia punti ad energie pulite e sicure.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.