CulturaPrimo Piano

Notte dei Musei, straordinario successo di pubblico

La “Notte dei Musei”, patrocinata dall’Unesco e dal Consiglio d’Europa, è stato uno straordinario successo a Palermo. Sono state più di 6.000, tra palermitani e turisti, le persone che hanno visitato i tre siti museali comunali (GAM, Museo Pitrè ed Ecomuseo del mare) nella fascia d’apertura straordinaria dalle 18.30 alla mezzanotte.

Nel dettaglio, 2000 persone hanno visitato la Galleria d’Arte Moderna, 2.600 il Museo “Pitrè” e 1500 l’Ecomuseo del Mare. Il 10% di queste è composto dagli under 18. Questi numeri indicano anche un netto incremento di presenze rispetto all’edizione dello scorso anno, incremento stimabile tra il 10% della GAM e il 40% del Museo Pitrè (l’Ecomuseo del mare lo scorso anno non era stato ancora aperto).

“Siamo molto soddisfatti – ha detto il Sindaco Leoluca Orlando – per lo straordinario numero di visitatori che hanno partecipato alla “Notte dei Musei”. E’ la conferma che la cultura è uno dei fattori aggreganti della nostra comunità”. Il Sindaco e l’assessore alla Cultura hanno espresso “gratitudine ai dipendenti comunali che con passione, competenza e professionalità hanno garantito l’apertura notturna dei Musei a beneficio di tanti palermitani e turisti”.

“La grande partecipazione di pubblico – ha detto l’assessore alla Cultura, Francesco Giambrone – è la conferma che Palermo ha bisogno di conoscenza e di partecipazione e i siti museali ancora una volta si sono dimostrati luoghi di aggregazione per cittadini e turisti. Sarebbe bello avere ogni giorno una “Notte dei Musei” e ieri sera abbiamo assistito ad una vera e propria festa che è proseguita anche stamani al Museo Pitrè, con la manifestazione “Gli aquiloni del Pitré”. Tantissimi bambini hanno costruito aquiloni ispirati allo straordinario patrimonio del Museo appena visitato, facendoli poi volare nel cielo della Favorita pedonalizzata”

Il laboratorio didattico “Gli Aquiloni del Pitrè”, si ripeterà ogni mattina dei week end di maggio e giugno.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.