Cronaca

Norman Zarcone, due anni dopo

Fiaccolata per Norman Zarcone (foto di Mario Trapani)

Il 13 settembre di due anni fa il dottorando Norman Zarcone decise di lanciarsi nel vuoto dal settimo piano della facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo. Con una fiaccolata e una manifestazione, i familiari, gli amici e i colleghi – alla presenza del sindaco Leoluca Orlando – hanno ricordato giovedì scorso – 13 settembre –  il ventisettenne che si tolse la vita per protestare contro le dinamiche accademiche delle baronie universitarie e delle raccomandazioni.

Norman Zarcone aveva iniziato brillantemente un percorso lavorativo proprio nella facoltà di Lettere e Filosofia, scontrandosi immediatamente con le dinamiche intricate e contorte dell’ambiente universitario palermitano. Alla fiaccolata, i partecipanti hanno indossato le magliette con la foto del giovane, sfilando attraverso i viali della cittadella universitaria.

Con loro, il padre – il giornalista Claudio Zarcone – che si è sempre battuto per mantenere viva la memoria del figlio lottando contro il sistema universitario che gli ha negato persino l’intitolazione di un aula alla sua memoria. La vicenda di Norman ha fatto eco in tutta Italia e ne ha persino varcato i confini, attirando l’attenzione di personalità quali il Presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, e di quella francese François Hollande.

Mario Trapani

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.