Politica

“Non se ne può più”. Artioli sostiene i Forconi

Ettore Artioli

«Non se ne può più». L’annuncio dei Forconi della prossima serrata dell’11 marzo, che non paralizzerà solo la Sicilia ma che promette di estendersi a Basilicata, Puglia e Sardegna, non può lasciare indifferenti.

«Il grido d’allarme – dichiara Ettore Artioli, candidato di Scelta civica alla Camera in Sicilia occidentale – denuncia una enorme fame di ascolto che, disattesa, costringe lavoratori dell’Isola a danneggiare altre parti del sistema produttivo per vincere il silenzio. La colpa di tutto ciò è da imputare ad una classe politica che non ha saputo, per incapacità oltre che per mancanza di volontà, concentrarsi sugli aspetti importanti del proprio ruolo per favorire piccoli interessi personali.

Del resto – conclude Artioli, imprenditore con un passato nella rappresentanza confindustriale – è un sistema che dinanzi ad una crisi economica nazionale ha alzato bandiera bianca, dimettendosi, e chiamando in soccorso i tecnici. È questo il tipo di esigenze che intendiamo rappresentare una volta eletti, con serietà e competenza».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.