Politica

Nicole Minetti pronta a firmare le dimissioni

Nicole Minetti. Foto Internet

Anche Nicole Minetti è disposta a firmare le dimissioni. Quasi tutti i consiglieri regionali del Pdl hanno messo nelle mani del capogruppo al Pirellone, Paolo Valentini, una lettera di dimissioni in bianco che, nelle intenzioni di Formigoni,  serviranno a far sciogliere il Consiglio giovedì 25 ottobre, dopo la seduta sulla riforma elettorale.

Ieri l’ex starlette – a processo per favoreggiamento della prostituzione con Emilio Fede e Lele Mora – non ha partecipato alla riunione dei consiglieri con il presidente della Lombardia, però Valentini ha assicurato che fra le firme a sua disposizione ci sarà sicuramente quella della Minetti che ha contattato telefonicamente.

Una decisione che Angelino Alfano aveva auspicato già a metà luglio, ma che non si era mai verificata, finora. In questo modo la Minetti rinuncerebbe al proprio vitalizio, che sarebbe scattato il 21 ottobre e ammonterebbe a 1.300,00 euro al mese.

“Adesso ci sarà una telefonata di Tinto Brass che la inviterà a fare un bel film che guarderò con grande piacere”. Così Gabriele Albertini, ex sindaco di Milano e possibile candidato governatore della Lombardia per il Pdl, scherza sulle dimissioni di Nicole Minetti dal Consiglio regionale.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.