Politica

Nello Dipasquale sceglie Crocetta e Zamparini lo scarica

Nello Dipasquale (foto Ufficio Stampa)

Non è servito a nulla l’appello dell’altro Nello (Musumeci) a Nello Dipasquale, l’ex sindaco di Ragusa ha scelto di provare il salto all’Ars insieme a Rosario Crocetta. L’accordo con Crocetta era in aria da tempo e il merito del contatto e del costante avvicinamento tra Dipasquale e il candidato di Pd e Udc a Palazzo d’Orleans va senza dubbio a Salvo Andò, ex ministro socialista, particolarmente attivo in questi ultimi tempi per avvicinare socialisti e movimenti civici a Crocetta.

L’intesa tra l’ex sindaco di Gela e il movimento Sicilia e Territorio non è soltanto programmatica ma dovrebbe prevedere la candidatura di Nello Dipasquale nella lista Crocetta e nel listino del presidente e forse anche la promessa di un ingresso nella giunta Crocetta. Sarà comunque una conferenza nei prossimi giorni a chiarire i termini dell’accordo.

Dipasquale democristiano di lungo corso è stato dopo la fine della Balena bianca nel Ppi e nel Cdu di Buttiglione poi l’adesione a Forza Italia e diversi incarichi di governo al comune e alla provincia di Ragusa fino a quando nel 2006 conquista alla testa di una coalizione di centrodestra la poltrona di primo cittadino di Ragusa, battendo al ballottaggio il candidato del centrosinistra Franco Poidomani. Infine l’adesione al Pdl dal quale però Dipasquale si autosospende polemicamente nel 2009.

Non tutti però sono contenti del matrimonio tra i due ex sindaci di Gela e Ragusa, a cominciare da alcuni membri del Pd ibleo guidati dal segretario Giuseppe Calabrese che si sono ritrovati incredibilmente alleati di Dipasquale, ex esponente del Pdl e nemico storico del centrosinistra.

Ma il giudizio più negativo sulla scelta dell’ex sindaco del capoluogo ibleo arriva dal presidente del Palermo Maurizio Zamparini. Due mesi fa al Teatro Politeama di Palermo era infatti iniziato il sodalizio politico tra il patron del Palermo Calcio e l’allora sindaco di Ragusa, che proprio da Zamparini era stato indicato come possibile candidato presidente del suo Movimento per la gente.

La scelta di Dipasquale non ha però convinto Zamparini che ha affidato ad uno stringato comunicato sul sito ufficiale del suo movimento il divorzio dall’ex sindaco di Ragusa: “Il Movimento per la Gentecomunica di aver rinunciato ad appoggiare la candidatura di Nello Dipasquale, in quanto egli ha dimostrato di non voler più seguire il nostro programma, ed appoggerà qualsiasi movimento che intenda sposare il nostro programma di rinnovamento per la Sicilia”.

Adriano Frinchi

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.