Primo Piano

Nasce “Edicola italiana”: le notizie digitali a pagamento

Edicola digitale, foto internet

Se ne parla da diversi anni. E forse il 2013 sarà l’anno giusto per lanciare un progetto importante per la libera circolazione dell’informazione: la prima edicola digitale. Sei tra le principali testate giornalistiche hanno deciso di collaborare per dar vita alla “più completa offerta a pagamento in lingua italiana dei prodotti editoriali digitali”.

Infatti, anche se esistono da diversi anni versioni online di giornali cartacei, nessuno aveva fin qui pensato di creare una pagina ad-hoc dove l’utenza può liberamente scegliere il proprio titolo preferito e “consumarlo” senza doversi allontanare da casa. Il progetto è, ovviamente, in via di crescita. Non solo quotidiani, ma anche riviste di gossip, settimanali con giochi, giornali sportivi e quant’altro si possa già trovare nelle principali edicole italiane.

Il consorzio informativo si chiamerà “Edicola Italiana” e, sebbene attualmente abbiano aderito solo 6 testate (Caltagirone Editore, Il Sole 24 Ore, La Stampa, Gruppo L’Espresso, Mondadori e Rcs Mediagroup), il progetto è destinato ad avere larga diffusione.
Tramite un form per la registrazione gli utenti potranno accedere all’edicola. Pagando un abbonamento (niente del resto è gratuito) gli utenti potranno visualizzare i diversi titoli disponibili nella bacheca. L’accesso sarà garantito dall’uso di una username e di una password che permetteranno agli utenti iscritti l’uso multipiattaforma: non solo, dunque, computer, ma anche tablet, smartphone!

L’idea di una edicola digitalizzata non è propriamente nostrana. Già da diversi anni negli Stati Uniti, il New York Times guida una edicola digitale che permette al giornale di guadagnare, grazie agli abbonamenti, ben 96 milioni di dollari.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.