Politica

Musumeci: Caputo è felice, Leontini un po’ meno

Il deputato regionale Salvino Caputo (Foto internet)

Continuano gli attestati di stima dei politici siciliani del centrodestra alla candidatura di Nello Musumeci. Ecco, ad esempio, il commento di Salvino Caputo, deputato regionale del Pdl e candidato:

La figura di Nello Musumeci è un riferimento autorevole per rappresentare il centrodestra in Sicilia e conquistare grazie alla compattezza la presidenza della Regione Siciliana che ha veramente bisogno di iniziare un lungo e faticoso lavoro con fatti e non più parole. L’ esperienza politica e amministrativa dell’ onorevole Musumeci, che ha ricoperto ruoli importanti quali quelli di presidente della Provincia Di Catania, Europarlamentare e Sottosegretario al Lavoro, è sotto gli occhi di tutti, la sua lunga militanza all’ interno dei partiti del Centrodestra dimostrano la sua serietà di politico attento ai problemi della gente e soprattutto dei siciliani”.

Caputo ha anche affermato di essere “legato all’on. Musumeci da una amicizia trentennale e da una lunga militanza politica nelle file prima del Movimento Sociale italiano e poi in Alleanza Nazionale, sono certo che con le sue capacità politiche e amministrative sarà essere il riferimento di tutta la coalizione”.

Innocenzo Leontini (foto Internet)

Molto più cauto, invece, l’onorevole Innocenzo Leontini, anche lui del Pdl: “Ho sempre sostenuto che la situazione attuale della Sicilia non potesse essere affrontata come conseguenza delle alchimie o delle logiche della politica nazionale. La Sicilia, in questo momento, rappresenta, per molti aspetti, un caso unico nazionale. È per questo che la proposta della mia candidatura, come oggi quella della candidatura di Musumeci, non potessero sottrarsi a tale compito di adesione alle vicende peculiari della nostra regione. Pertanto la disponibilità di Musumeci la vediamo legata a tali significati. La sua candidatura non può essere un’ennesima conseguenza di accordi tra sigle della politica nazionale, ma deve tutta attestarsi su di un programma riguardante il territorio, le comunità, le istituzioni e le autonomie locali della nostra regione”.

“Su questa base – conclude Leontini – la posizione da noi assunta è impegnata a richiedere un immediato confronto. In caso contrario ritornerebbero, irriducibili, tutte le altre proposte di candidatura, compresa quella del sottoscritto”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.