Pensieri&Parole

Musica, fotografie, proiezioni e dibattiti per gli appuntamenti de le Cattive, vineria letteraria di Tasca d’Almerita a Palazzo Butera.

(di redazione) Sabato 22 giugno alle 19 inaugurazione della mostra di fotografia  “Toccare Terra” di Olimpia Cavriani:

Olimpia Cavriani Okavango delta

<Il lavoro presentato a “Le Cattive” fa parte di una ricerca fotografica iniziata nel 2010 tra Africa (Tanzania, Kenya, Botswana, Sudafrica, Marocco e Isole Canarie), Sud-America (Perù e Bolivia) fino alla serie sviluppata in Sicilia: nella proiezione vengono presentate alcune delle elaborazioni fotografiche di Partiture Siciliane, dove sono stati  letteralmente raccolti frammenti del territorio, rielaborati in un nuovo paesaggio, in cui vengono restituiti, come in una nuova partitura, elementi d’identità – racconta l’artista – Il progetto Toccare terra parla, attraverso la fotografia, di un confronto con la Natura in quello che oggi è diventato il tempo dell’emergenza ambientale. Una riflessione all’interno di un mondo incontaminato e messo a rischio, in alcuni dei paesi dove la coabitazione tra esseri viventi, in particolare animali e vegetali, ha radici millenarie>. Nel corso dell’evento sarà proiettata una selezione di immagini realizzate da Olimpia Cavriani accompagnate dalla musica  selezionata da Stefania Pia per il progetto Studio 4.

 

Domenica 23 giugno  Il SalinaDocFest – Festival del Documentario Narrativo fondato e diretto da Giovanna Taviani inaugura la XIII edizione del festival con una grande anteprima alle 18 nell’atrio di Palazzo Butera  nel segno delle «(R)esistenze». Comunità che resistono alla cultura dell’odio da Riace alla scuola che vuole difendere la memoria attraverso l’insegnamento della storia. Due i protagonisti che si confronteranno sul tema in un incontro molto atteso e aperto al pubblico: Mimmo Lucano e il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando con i giornalisti Tiziana Barillà, autrice del libro “Mimì Capatosta. Mimmo Lucano e il modello Riace” e Giovanni Maria Bellu autore de “I fantasmi di Portopalo”. Con loro il professore Romano Luperini membro del Comitato d’onore del festival che alle 19,30 parlerà di  “La Scuola che resiste”. Chiuderà la serata alle 21 la proiezione del documentario Scuola in mezzo al mare di Gaia Russo Frattasi, la storia di una piccola comunità delle Eolie che si auto-organizza per far studiare i bambini che ne fanno parte con lezioni non convenzionali vincendo un bando per la didattica a distanza.

Giovedì 27 giugno alle 18.30 sulla Passeggiata delle Cattive la presentazione del libro “Signoramia” di Elena Dallorso e Francesco Nicchiarelli  in collaborazione con “Cogito, un aperitivo per la mente” e con Feltrinelli. Il romanzo epistolare, fotografa con ironia, sensibilità e intelligenza i chiaroscuri delle relazioni moderne mediate attraverso la tecnologia. Elena Dallorso,  ha lavorato in Rai e attualmente lavora per “AD”. Francesco Nicchiarelli, ingegnere, nel 2000 ha fondato la Nicchia Film, piccola casa di produzione cinematografica indipendente.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.