Cultura

Movida Palermo: “Ma sei fuori?” Al via campagna informativa a fumetti

Il comune avvia oggi una campagna di informazione sulla recente ordinanza sugli orari e i limiti della musica nei locali pubblici e sulla vendita di bibite in contenitori di vetro e alluminio. La campagna, realizzata in collaborazione con la scuola del fumetto, si compone appunto di 6 tavole a fumetti sui diversi aspetti dell’ordinanza.

La campagna è volutamente realizzata con un linguaggio ed uno stile rivolto ai giovani, perché è soprattutto a loro che è rivolto l’invito al rispetto dei limiti fissati, “utili a ristabilire condizioni di convivenza civile nel rispetto delle esigenze di tutti e i diritti di tutti.” Per il testo del fumetto clicca qui.

“Ogni volta che viene introdotta una forma di regolamentazione in settori che vedono interessi contrastanti ci sono polemiche.” Lo affermano Giusto Catania e Marco Di Marco, che ricordano che il provvedimento “fissa dei paletti che permettono ai gestori dei locali di svolgere la propria attività e ai residenti di avere una propria vita. Le regole introdotte mirano a proteggere i cittadini/consumatori e a reprimere l’abusivismo commerciale.”

Il Sindaco spiega che la scelta di indirizzare la campagna ai giovani che sono i principali fruitori della Movida è dettata dalla volontà di “risolvere quello che appare un conflitto al divertimento e diritto alla vivibilità.”
“Quasi tutte le aree in cui si trovano i locali notturni – prosegue Orlando – sono aree residenziali e se queste diventano invivibili sono destinate a svuotarsi dei residenti quindi a morire lentamente per l’abbandono. Nessuno a Palermo vuole che si torni ad un centro storico morto e buio o a borgate marinare abbandonate.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.