Primo PianoSport

Morto Riccardo Garrone, presidente della Sampdoria

Riccardo Garrone, foto internet

Il Presidente della Sampdoria Calcio, Riccardo Garrone, è morto questa sera a Genova. L’imprenditore aveva 76 anni ed era nato il 23 gennaio 1936. Era malato da tempo.

Laureato in chimica industriale, ha assunto la guida della ERG Spa nel 1963, l’azienda di famiglia fondata dal padre nel 1938. Garrone era presidente onorario e consigliere di amministrazione della Erg.

Nel 2002 ha acquistato la Sampdoria. Nel suo primo anno di presidenza ha ottenuto la promozione in Serie A. Amatissimo dai tifosi, aveva formato una squadra di ottimo livello. Ricordiamo ad esempio il tandem offensivo Cassano-Pazzini, con il quale i blucerchiati avevano raggiunto perfino i preliminari di Champions League.

Nella stagione 2010-2011 la sua Sampdoria torna in Serie B, ma vi resta solamente una stagione. L’anno successivo il ritorno in Serie A.

Il patron del Torino, Urbano Cairo, ai microfoni di Sky, ricorda così il presidente Garrone: “Sono molto dispiaciuto per la sua morte, sapevo che era malato da tempo. Ho sempre avuto un ottimo rapporto con lui anche prima di essere presidente del Torino, è una persona che ha fatto tanto per la Samp e per il calcio italiano”.

Anche Giuseppe Marotta, ad della Juventus, in un collegamento telefonico con Sky, ricorda Riccardo Garrone: “E’ facile parlare di lavoro, parlare della scomparsa di grandi persone è molto difficile. Se sono alla Juventus è anche grazie a lui. Mi ha trasmesso tanta energia e forza, tanti valori che ha trasmesso anche al mondo del calcio. Una persona con grande etica e moralità. E’ una mancanza molto forte che sentirò, ha dato qualcosa di indelebile alla mia vita e lo ricorderò sempre”.

Celeste Bufalino

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.