CronacaPrimo Piano

Codice della Strada, multa meno salata se si paga prima

Foto Internet

Novità in vista per gli automobilisti italiani perché la commissione Trasporti della Camera dei Deputati ha approvato una proposta di legge che introdurrà modifiche al Codice della Strada.

Ecco le principali novità:

  • Riduzione delle multe per chi le paga prima: 20% in meno sull’importo della multa se il pagamento avviene entro cinque giorni dalla contestazione o dalla notifica.
  • Raddoppio dlela multa per chi le paga dopo: 50% in più sull’importo della multa se il pagamento avviene 60 giorni dopo la contestazione o la notifica.
  • Pugno duro contro ubriachi e pirati della strada: se l’automobilista dovesse essere accusato di omicidio colposo, – oltre agli effetti penali – la patente perderà di valore in maniera permanente. Potrà essere recuperata solo dopo un esame che si terrà cinque anni dopo l’accertamento del reato con sentenza passata in giudicato. Se l’omicidio colposo dovesse essere commesso con un tasso alcolemico superiore agli 1,5 g/l o sotto effetto di droga o sostanze psicotrope, si rischia di stare in carcere per 15 anni. Lo stesso vale per gli automobilisti che non prestano soccorso dopo avere causato l’incidente stradale.
  • Segway: Si applica lo stesso regolamento delle bici elettriche e non potranno superare i 20 km/h e non potranno essere guidati dai minori di 16 anni.
  • Camper: la massa non deve superare il 15% di quella indicata dalla carta di circolazione per gli autocaravan con la patente B

La proposta di legge è stata votata ieri e sarà in aula a Montecitorio entro la fine di questo mese. Da segnalare, infine, che è stata stralciato il reato di omicidio stradale che diventa un provvedimento autonomo che sarà esaminato insieme dalle commissioni Giustizia e Trasporti.

Fonti: Corriere.it e Soldiblog.it

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.