CronacaPrimo Piano

MISILMERI: 41ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO E FURTO DI ENERGIA ELETTRICA

(di redazione) A seguito di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio ed alla coltivazione di sostanze stupefacenti, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Misilmeri, supportati da quelli della locale Stazione Carabinieri, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato per produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, SORRENTINO Francesco, nato a Palermo classe 1977, residente a Misilmeri e volto noto alle Forze dell’Ordine.

Nel corso della perquisizione domiciliare in contrada Scirocco, i Carabinieri hanno rinvenuto, 5 piante di “CANNABIS” per un peso pari a 1.900 grammi, un bilancino elettronico di precisione, utilizzato per il confezionamento dello stupefacente.

È stato inoltre accertato un allaccio abusivo, prontamente rimosso dagli operai specializzati, alla rete elettrica con danno all’azienda fornitrice quantificato in 6.000 €.

Nel medesimo contesto è stata rinvenuta in suo possesso anche una Carabina ad Aria Compressa, risultata provento di furto perpetrato in danno di un cittadino, nel mese di settembre del 2015, nel Comune di Trabia (PA) e per la quale sono ancora in corso ulteriori accertamenti, per stabile se la stessa sia stata potenziata e resa arma comune da sparo.

La sostanza stupefacente, l’attrezzatura e l’arma rinvenuti, sono stati posti sotto sequestro a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’uomo è posto in libertà in attesa del processo che sarà celebrato in data 13 novembre 2018.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.