Economia & LavoroPoliticaPrimo Piano

SICILIA, ROTTAMAZIONE CARTELLE: MICHELE CIMINO (SICILIA FUTURA), PROROGARE SCADENZA PAGAMENTO PRIMA O UNICA RATA

ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA  GRUPPO PARLAMENTARE SICILIA FUTURA

MICHELE CIMINO ARS Palazzo - foto di Antonella Tantillo @copyright Panastudio
MICHELE CIMINO ARS Palazzo – foto di Antonella Tantillo @copyright Panastudio

SICILIA; ROTTAMAZIONE CARTELLE: CIMINO (SICILIA FUTURA), PROROGARE SCADENZA PAGAMENTO PRIMA O UNICA RATA, RISCOSSIONE SICILIA NON HA ATTIVATO SERVIZIO ON LINE PER RIDURRE IMPORTO RATA CON DISPARITÀ DI TRATTAMENTO TRA CITTADINI SICILIANI E CITTADINI DI ALTRE REGIONI

PALERMO – “Riscossione Sicilia Spa non si trova nelle condizioni di rendere un servizio uguale per tutti i cittadini che hanno aderito alla cosiddetta rottamazione delle cartelle. C’è una disparità di trattamento evidente rispetto ai cittadini delle altre regioni, a cui va posto rimedio prorogando i termini per il pagamento della prima rata o unica rata della definizione agevolata (rottamazione).

In pratica, mentre per il resto delle Regioni, i cittadini anche ieri, ultimo giorno utile, hanno potuto scegliere con un click se e come ridurre l’importo della prima rata o dell’unica rata scegliendo quali tra le cartelle rottamate inserire nella rateizzazione, tutto ciò non è stato possibile in Sicilia per difetto di Riscossione Sicilia spa. Infatti il servizio on line “ContiTu” per ridurre la prima rata o l’unica rata, attivato tramite il sito della Agenzia delle Entrate, era valido per tutti tranne che per i siciliani. Proprio i contribuenti siciliani sono stati costretti a fare la fila presso gli sportelli di Riscossione Sicilia anziché fruire del servizio attivato per chi nel resto d’Italia ha avuto a che fare con Equitalia.

In molti, migliaia, non sono riusciti a fare la fila presso gli sportelli, peraltro sotto un sole cocente. In ogni caso la disparità di trattamento è evidente. Per questa ragione si chiede una proroga della scadenza della prima rata o unica rata di 30 giorni e l’attivazione del servizio on line sul sito di Riscossione Sicilia spa o per il tramite dell’Agenzia delle Entrate”. Lo afferma Michele Cimino, portavoce e deputato regionale di  Sicilia Futura e componente della Commissione Bilancio dell’Assemblea regionale siciliana.

Ufficio stampa, mobile +393488723447

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.