CronacaPrimo Piano

Micciché si confessa: “Sono stato cocainomane. I gay? Innaturali”

Gianfranco Micciché (foto internet)

“Non sono più cocainomane. Lo sono stato quando ero ragazzo ma l’ho sempre ammesso. Avevo vent’anni e c’era la contestazione. Non rinnego nulla”. La confessione arriva da Gianfranco Micciché, sottosegretario alla Funzione pubblica, che ha parlato ai microfoni de “La zanzara” su Radio 24.

Micciché ha commentato anche Roberto Saviano che lo ha definito “cocainomane” e “ricattabile”: “Dice delle assurdità – ha detto il sottosegretario – perché non c’è niente di nuovo, ho sempre detto di aver fatto delle minchiate da giovane. Non ho dipendenze come dice lui. Ma non voglio rispondergli, è una persona non così onesta intellettualmente come professa di essere, non me ne frega niente. Lui sarà ricattabile, non io”.

In merito al Gay Pride di Palermo, invece, Miccichè ha dichiarato: “Non vado al Gay Pride a Palermo, ci vanno quelli a cui piace, a me non piace, non mi diverto. Non fanno niente di male a sfilare, se c’è gente che si bacia per strada non me ne frega niente. Ma sono cose schierate di cui non me ne frega niente. È tutta demagogia”. E alla domanda se fosse innaturale essere omosessuale, il sottosegretario ha risposto: “Sì, onestamente è innaturale. Il matrimonio è innaturale, non credo che alla gente interessi molto. Però se due si vogliono mettere insieme è giusto che vengano garantiti certi diritti”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Come osa costui di fare accuse a Saviano. Si vergognasse, oltre ad essere cocainomane che altro ha fatto nella vita se non il proprio misero interesse asservendosi a chi gli tornava utile . Ha mai lottato contro le mafie si è mai inpegnato contro il malaffare e il narco traffico di cui lui “sarebbe stato una viitima” ( si fa per dire). Si pulisse la bocca prima di lanciare accuse a cui nessuno crede. Ma chiaramente, questo individuo, votato da neurolabili e da chi ha venduto il proprio voto a chi si può permettere di foraggiare il mercato delle vacche, governa questa povera italietta mentre Saviano è costretto a una assurda vita blindata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.