CulturaPrimo Piano

Messina, domenica Ardizzone inaugura mostra a Forte Cavalli

Il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, inaugurerà, domenica 26 a Messina, la mostra “Le opere del genio militare sui monti Peloritani, tra il XIX e XX secolo, per la tutela e la salvaguardia del territorio dal rischio idrogeologico”. L’appuntamento è alle ore 11 al museo di Forte Cavalli a Monte Gallo nella zona dell’area artigianale di Larderia.

La manifestazione, che sancirà anche l’apertura della stagione museale 2014/15, è organizzata dall’associazione “Comunità Zancle” – con il patrocinio dell’Ars – in collaborazione con l’Ispettorato ripartimentale delle Foreste e l’Azienda foreste demaniali di Messina, il Comando Regione militare sud di Palermo e la “Brigata Aosta”.

Forte Cavalli, originariamente denominato Batteria Monte Gallo e intitolato successivamente al generale piemontese Giovanni Cavalli, è una delle 22 batterie facenti parte del sistema difensivo dello Stretto di Messina, realizzato dallo Stato maggiore dell’esercito tra il 1884 e il 1914, con lo scopo di difendere una parte del territorio meridionale. La fortezza, capace di resistere al terremoto del 1908 e alle due guerre mondiali, una volta dismessa dalla Marina militare nel 1954, è stata sottoposta ad un lungo periodo di abbandono e di degrado. Dopo essere stato dichiarato bene storico-artistico, il Forte è stato recuperato, reso fruibile e restituito alla collettività dall’associazione “Comunità Zancle”, che lo ha ottenuto in concessione demaniale nel 2000. Oggi è sede del museo storico della fortificazione permanente dello stretto di Messina.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.