Primo Piano

Maxiconfisca settore eolico. Musumeci: “Due anni fa rimanemmo inascoltati”

Nello Musumeci. Foto Internet

«Due anni fa siamo stati fra i primi, inascoltati, a denunciare le possibili connivenze tra spregiudicate attività imprenditoriali e pressioni di poteri mafiosi nel business dell’eolico in Sicilia. Oggi i fatti ci danno ragione.

Spero che il governo regionale voglia assumere una posizione chiara in materia di politica ambientale e porre fine ad una dilagante e devastante invasione di pale eoliche che “alimentano” solo attività illecite».

È questo il commento del deputato regionale Nello Musumeci in merito alla maxi-confisca della Dia nei confronti di un imprenditore del settore eolico, ritenuto dagli inquirenti colluso con la mafia.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.