CronacaPrimo Piano

Maltempo, altri tre morti in Toscana

Alluvioni (foto internet)

Non si placa il maltempo in Toscana, dove oggi si registrano tre morti. Si tratta di tre operai dell’Enel che nella giornata di ieri stavano viaggiando lungo il ponte  sull’Albegna, a Marsiliana nel comune di Manciano. Per ora non sono stati recuperati i corpi e quindi non identificati.

Con le tre di oggi, le vittime a causa del maltempo risultano complessivamente quattro.

Sulle vie di comunicazione ci sono ancora allagamenti, tanto che a Grosseto alcune strade sono state chiuse al traffico. Agli abitanti delle zone colpite dai nubifragi, non è rimasto che chiedere ospitalità ad amici o parenti per salvarsi. A Orbetello rimane chiusa la statale Aurelia e la stazione ferroviaria, così come il tratto autostradale l’A1 tra Valdichiana e Fabro in direzione sud.

“Si prevedono tempi lunghi per la riapertura del tratto per la quale bisognerà attendere il ritiro della piena e la successiva bonifica del piano viabile”, dice Autostrade per l’Italia.

Intanto dalla Commissione europea comunicano che verranno stanziati diciotto milioni di euro per le alluvioni dell’anno scorso.

“La decisione della Commissione è il risultato positivo dell’interlocuzione tra l’Europa e il governo italiano” dice una nota di Palazzo Chigi. “I nuovi fondi – si legge – serviranno a finanziare il ripristino delle infrastrutture e delle attrezzature elettriche, la messa in sicurezza del patrimonio culturale e degli edifici pericolanti, il ripristino delle strade e la ripulitura delle zone danneggiate”.

Matteo Melani

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.