CronacaPrimo Piano

Madre e figlio travolti a Catania. L’uomo si dà alla fuga

La vettura, una Fiat Panda, sarebbe sbucata all’improvviso da un incrocio e l’uomo alla guida, un pensionato, non si sarebbe accorto dei pedoni. E’ finita bene a madre e figlio, ma la vicenda poteva trasformarsi in una vera e propria tragedia,  investiti di striscio da un automobilista che poi non si è fermato per prestare soccorso.

E’ successo ieri mattina in Via Giacosa a Bronte, in provincia di Catania. La madre stava accompagnando il bambino a scuola e mentre i due attraversavano la strada sono stati urtati da un’auto che li ha scaraventati per terra. I carabinieri, attraverso le testimonianze di alcuni passanti, sono riusciti a ricostruire la dinamica dell’incidente rintracciando, tramite la targa presa da alcuni passanti,  l’uomo: un 67enne di Bronte, che nel frattempo si era spostato  in casa della sorella a Catania.

Il pensionato è stato denunciato per lesioni personali e omissione di soccorso poiché pur avendo visto i due pedoni per terra, si è dato alla fuga, invece di fermarsi a soccorrerli. A prestare soccorso al bambino di 6 anni e alla mamma sono inve intervenuti i carabinieri e un’ambulanza del 118 che li ha poi trasportati al pronto soccorso dell’Ospedale di Bronte dove sono state diagnosticate lesioni guaribili in pochi giorni e un leggero stato di alterazione emotiva.

Cristina Monti

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.