Cronaca

Lutto nel mondo dell’arte. Si è spento a Capo d’Orlando il pittore Luigi Martorelli

Lutto nel mondo dell’arte. Si è spento  a Capo d’Orlando il pittore Luigi Martorelli.

Nato a Palermo nel ’36, Gigi come amava farsi chiamare dagli amici e dai suoi giovani allievi, nasce da padre marchigiano e mamma agrigentina che gli donano il gusto del bello e dell’arte. Giovanissimo si trasferisce con la famiglia nelle Marche durante la seconda guerra al seguito del padre tenente colonnello. Poi si trasferisce a Roma e inizia a frequentare gli ambienti di via Margutta incontrando i grandi pittori del tempo tra i quali Baj e Migneco che apprezzeranno di lui le qualità cromatiche e il forte sentire nell’utilizzo del colore e della materia data a corpo.

Guttuso gli attribuì la caratura di suo erede con l’altro grande maestro Aldo Pecoraino.Tornato a Palermo, il preside dell’Accademia di Belle Arti Eustachio Catalano gli da la cattedra di Ornato disegnato al liceo artistico dove insegna fino agli anni ’80 rappresentando uno dei migliori insegnanti giovani e trasferendo le sue esperienze ai giovani allievi in maniera informale e fuori dai canoni prettamente scolastici.

Chi scrive ha avuto l’alto privilegio di averlo avuto come insegnante ed averne apprezzato le qualità poetiche tipiche dei pittori dei primi ‘900. Il suo mondo insisteva pressola libreria Flaccovio e le gallerie Robinia e Il Chiodo dove con la sua aria spesso distratta continuava a regalare perle di sapere e saggezza fuori da ogni contesto di bottega o il mercimonio costituito dai mercanti d’arte da lui poco amati.

Poi il suo abbandono della città per Capo d’Orlando dove la natura e i silenzi gli permisero grandi creazioni a contatto stretto dei suoi 3 colori, il Rosso il Blu ed il Giallo costanti sia nel suo personale astrattismo ma anche nel figurato da lui definito sconcretizzazione materica. Gli anni palermitani gli permisero di accostarsi a Leonardo Sciascia e Consolo che di Lui scrisse pagine di grande ammirazione.

GRAZIE grande maestro e grande artista.

Paolo Santoro

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.