CronacaPrimo Piano

Lusso e viaggi coi soldi di Tributi Italia, arrestato Giuseppe Saggese

Giuseppe Saggese

Un altro arresto per peculato. Dopo quello di ieri, ai danni dell’ex capogruppo del Pdl alla Regione Lazio, Franco Fiorito, oggi è la volta di Giuseppe Saggese, amministratore delegato della ‘Tributi Italia spa’, società che si occupa della riscossione di tributi in 400 comuni.

In estrema sintesi, come si legge sul sito di Rainews24, “la società, in amministrazione straordinaria con un commissario, avrebbe operato fino al 2010 riscuotendo imposte, mai versate ai comuni, per oltre cento milioni. Saggese, in particolare, avrebbe personalmente sottratto alla società circa 20 milioni”.

Saggese, per di più, avrebbe prelevato quotidianamente dai conti di ‘Tributi Italia spa’, “anche di 10.000 euro in denaro contante” e utilizzato il denaro per “autovetture di lusso, yacht ed aerei privati, soggiorni in località prestigiose, feste mondane e concerti di musica” (fonte Andnkronos).

Nove le persone indagate: cinque sottoposte alle misure cautelari, quattro perseguite ‘a piede libero’.

C’è da sottolineare, infine, che questa ennesima vicenda di ‘furto’ ai danni dei cittadini s’inserisce in un contesto societario grave, perché “molti dei circa 1000 dipendenti di Tributi Italia spa sono stati licenziati, moltri altri sono in cassa integrazione, mentre alcuni comuni sono arrivati sull’orlo del disesto finanziario”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.