Primo PianoSindacato

L’Ugl presente a Palermo alla Giornata del Digitale 2019

Il Plauso del sindacato va anche all’Assessore Gaetano Armao perché con il Piano Triennale della Transizione Digitale 2018/2020 la Sicilia si colloca al vertice in Italia ed in Europa con una dotazione di 326 milioni di euro

 

“Completare la copertura del territorio siciliano e delle strutture pubbliche con la banda larga e ultra larga, l’accesso ai servizi con l’identità digitale SPID, l’agenda digitale sanitaria sono fondamentali per consegnare alla Sicilia l’infrastruttura immateriale necessaria per  quella discontinuità col passato che il Presidente Musumeci ha promesso e attuato già in larga parte per il rilancio economico, produttivo e sociale, garantendo una offerta personalizzata per la salute e una certezza sul trattamento dati personali“.
A dichiararlo Giuseppe Messina, Segretario regionale Ugl a margine della Giornata del Digitale 2019 che si è svolta a Palermo presso il Real Albergo delle Povere, dove ha partecipato in delegazione con il Portavoce Url/Ugl, Filippo Virzì e Antonio Vitti, Segretario Ugl Telecomunicazioni di Palermo.
Il Plauso del sindacato va anche all’Assessore Gaetano Armao – aggiunge – perché con il Piano Triennale della Transizione Digitale 2018/2020 la Sicilia si colloca al vertice in Italia ed in Europa con una dotazione di 326 milioni di euro.
”La Sicilia sta cambiando – conclude Messina – molto ancora c’è da fare per recuperare il gap infrastrutturale e risultati come quello del Piano Triennale presentato dal governo regionale danno la speranza che finalmente la Sicilia, con la sovranità digitale e l’autonomia finanziaria, può cambiare e garantire un futuro diverso ai siciliani per troppo tempo illusi da una politica incapace e incompetente“.

Tags
Moltra altro

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

2 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.