Cultura

“L’ombra di Kukulkàn” di Giovanni Di Girolamo

“L’ombra di Kukulkàn” di Giovanni Di Girolamo: a cavallo tra fantasy e ucronia, un romanzo avvincente sulla paura sempre attuale di una possibile fine del mondo. Il libro verrà presentato venerdì 3 gennaio 2014, alle ore 18:30, presso il Cine-Teatro Rivoli di Mazara del Vallo (Tp).

L’incontro si inserisce all’interno dell’iniziativa Scrittori vs Lettori organizzata dalla libreria Il Colombre di Mazara del Vallo; l’autore dialogherà sui temi del testo con Marco Tumbiolo. Seguirà un reading con letture di Virgilia Bello e contributi musicali di Claudia Marchetti e Nicola Bonomo.

“L’ombra di Kukulkàn” è un romanzo che si articola su livelli diversi: c’è il misterioso presidente di una organizzazione internazionale e sotterranea di controllo, costretto a scegliere tra la sua vita privata e quella professionale; un ex agente di spionaggio rifugiatosi in una comunità di indigeni; un adolescente messicano pronto per la vita adulta. C’è soprattutto il racconto dell’origine di tutto, perché quando arriva la fine, bisogna voltarsi indietro e prendere coscienza di come è iniziata. Un romanzo che supera il pretesto della profezia Maya, per diventare la storia di un viaggio di crescita e formazione.

“L’ombra di Kukulkàn” di Giovanni Di Girolamo è il romanzo vincitore dell’edizione 2012 di Giri di parole, concorso letterario nazionale bandito da Navarra Editore. Il testo si serve dell’appiglio della profezia legata al 21 dicembre 2012 per compiere una riflessione sulla fine del mondo come inizio di un’epoca di cambiamento, di rinnovamento, di crescita. Un romanzo intriso di credenze maya e tradizioni popolari, un viaggio, metaforico e reale, verso le nostre origini.

“L’autore del romanzo – dichiara l’editore Ottavio Navarra – è stato in grado di mettere in piedi un’architettura narrativa articolata e complessa. La storia si distende su diversi piani, così come diversi sono i livelli di lettura possibili: quella che viene fuori, però, è soprattutto la volontà di analizzare l’animo umano usando il pretesto di una possibile fine del mondo come lente d’ingrandimento che evidenzi le reazioni e i sentimenti di ognuno di noi nei confronti del mondo che ci ospita”.

L’autore: Giovanni Di Girolamo è nato a Marsala. Si divide fra molteplici interessi scientifici e letterari, dedicando il suo tempo alla scrittura di storie vere e tragicomiche e di articoli su riviste. “L’ombra di Kukulkán” è il suo primo romanzo.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.