Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

“Lo Hobbit”: grande successo per la prima mondiale a Wellington

Foto internet

Esattamente dodici anni fa Peter Jackson ha deciso di iniziare un progetto senza precedenti: realizzare trasposizioni dei romanzi fantasy scritti da Tolkien.

In principio fu la trilogia de “Il Signore degli anelli”, opera epica che ha fatto conoscere al pubblico la Terra di Mezzo e i suoi protagonisti. Quest’anno, invece, uscirà “Lo Hobbit”, un film molto atteso poiché gli amanti del fantasy sono davvero tantissimi e anche tutti i cultori di Tolkien.

Questa nuova opera rappresenta il prequel de “Il Signore degli Anelli” e il cast è davvero eccezionale : Martin Freeman, Cate Blanchett, Elijah Wood, Lee Pace, Andy Serkis, Orlando Bloom, Ian McKellen, Ian Holm, Richard Armitage, Christopher Lee, Mikael Persbrandt, Dean O’Gorman, Benedict Cumberbatch, Luke Evans, Stephen Fry. Il film è stato girato in Nuova Zelanda, esattamente negli stessi set dei precedenti film ed è proprio in questi luoghi che ieri, alle 3.50 ora italiana, si è tenuta la prima mondiale di “Lo Hobbit: Un Viaggio Inaspettato”, un evento che ha coinvolto ovviamente centinaia di fans che si sono riversati nella cittadina di Wellington, trasformata per l’occasione nella Terra di Mezzo, con tanto di persone con orecchie elfiche e vestite da personaggi del film.

L’anteprima è stata davvero un grande successo, 100mila le persone che si sono recate in Nuova Zelanda per vedere il film ma soprattutto per conoscere i propri eroi. Il red carpet era lungo 500 metri e terminava al Wellington’s embassy Theatre che per l’occasione era stato allestito con un gigante Gandalf che sormontava l’ingresso. Alla conferenza stampa di presentazione del film è intervenuto anche John Key, il primo ministro neozelandese, che ha espresso la gratitudine per l’apporto produttivo del film al Paese.

“L’industria cinematografica è molto importante per promuovere una nazione in tutto il mondo, in particolare la nostra, con gli splendidi paesaggi e la nostra cultura. In un modo o nell’altro, decine di migliaia di persone sono state coinvolte nella produzione di questi film, basta pensare alle migliaia di voli, auto a noleggio, prenotazioni di albergo e caffè che sono stati fatti! E così ho due messaggi per Peter, buona fortuna e non fermarti a tre!” ha dichiarato il ministro.

Nonostante la critica non si sia ancora esposta e ovunque ci sia silenzio stampa, l’anteprima mondiale del primo film della trilogia Hobbit ha scatenato i commenti sui social network e in particolare su Twitter , dove tutti coloro che sono riusciti a partecipare hanno dichiarato il loro entusiasmo, hanno parlato di un film epico, effetti speciali straordinari e soprattutto un’opera davvero vicina al romanzo di Tolkien. L’unico intoppo della serata sono state le numerose proteste degli attivisti del PETA, accorsi per denunciare le condizioni in cui hanno vissuto gli animali utilizzati nel film. Sembra, infatti, che durante le riprese siano morti tre cavalli, sei capre, una dozzina di polli e sei pecore.

Il film uscirà ufficialmente, in contemporanea mondiale, il prossimo 13 dicembre 2012, mentre la seconda parte uscirà il prossimo anno e la terza addirittura nell’estate del 2014. Non ci resta che attendere di poter finalmente gustare la visione di questo film epico e vedere se riuscirà a eguagliare i successi del suo predecessore: 17 nomination all’Oscar e soprattutto quasi 3 miliardi di dollari di incasso.

Valentina Molinero

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.