Moda-Società-Gossip

Lindsay Lohan è una escort? Il padre smentisce

Foto internet

Dopo l’accusa di essere una escort, il padre di Lindsay Lohan smentisce. “ Mai fatto dichiarazioni del genere”, dice Micheal Lohan al sito gossipparo Tmz.

La notizia era partita questa mattina, quando alcuni quotidiani avevano attributo a Micheal confessioni sulle condizioni di Lindsay. “Si fa pagare per uscire con uomini ricchi – avrebbe detto- ma ciò che disgusta di più è che la madre Dina le fa da manager”. Nell’intervista aveva fatto nomi di clienti come Charlie Sheen, il principe del Brunei Haji Abdul Azim e il pittore  Domingo Zapata. Gli appuntamenti “durano diversi giorni e le viene pagato tutto dall’hotel al cibo e regali costosi”. Oggi arriva la smentita. “Lindsay -dice- come altre celebrità viene pagata per presenziare a degli eventi”,  come compleanni o altre occasioni. “Ma- continua- non per fare sesso”. “Non ho mai detto una cosa simile -conclude seccato- e so che lei non lo farebbe mai”.

L’attrice non è nuova a scandali. Già nel 2007, ha fatto la spola fra carcere e programmi rieducativi dopo una condanna per guida in stato di ebbrezza. Tre anni  dopo ha ricevuto una pena di quattordici giorni di prigione per violazione dei termini della libertà condizionale.

Sembra lontanissima quella Lindsay Lohan che all’età di sei anni esordisce sul grande schermo con “Genitori in trappola”, fino a diventare  una promettente interprete. Adesso di lei si parla come una ventiseienne dalla vita sregolata. Anche i suoi film non sempre abbiano riscontrato critiche positive: da “The Canyons” a “Liz & Dick”, dedicato alla vita di Liz Taylor.

Così anche oggi la Lohan finisce alla ribalta delle cronache, questa volta però per una colpa non sua.

Matteo Melani

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.