Cinema-Teatro-Musica

L’inconfondibile sound di Ruggiero Mascellino al Blue Brass

E’ uno dei fisarmonicisti e pianisti siciliani più conosciuti sul territorio, apprezzato non solo in ambito jazzistico e amato per la sua inconfondibile gioia musicale: lui è Ruggiero Mascellino, prossimo big della rassegna musicale della Fondazione The Brass Group. 

Il concerto è previsto per domani, venerdì 23 gennaio al Ridotto dello Spasimo. It’s in progress (sextet), questo il titolo dello spettacolo segna una nuova e audace tappa del percorso artistico di Mascellino.

Originalità nella continuità, la definisce il musicista. Dissodare terreni già battuti per farvi germogliare nuovi frutti. È questa la cifra del progresso insito nelle musiche di It’s in progress: una ricerca in profondità più che in estensione, un’originalità che si innesta su radici sonore ben riconoscibili.

Ruggiero Mascellino, giunto a piena maturazione compositiva, ha riversato nelle proprie musiche sia la componente apollinea del pianista di formazione classica, sia la componente dionisiaca del fisarmonicista che incarna le forze telluriche della tradizione popolare. Controparte musicale di questa duplice tensione è la presenza d’un reparto strumentale di prim’ordine, in cui convivono acustico ed elettrico, classico e moderno.

Sul palco, insieme al pianoforte su cui siederà Mascellino, ci saranno Carmela Stefano alla fisarmonica, Ciro Pusateri al sax, Simone Ferrara alle chitarre, Marco Spinella al basso e Gabriele Palumbo alla batteria.

Il costo del biglietto è di 12 euro. Per evitare disagi, si raccomanda di munirsi del tagliando dal sito www.ticksweb.com.

Ulteriori informazioni sul sito www.thebrassgroup.it

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.