Economia & Lavoro

Legge stabilità. Comune Palermo aderisce a manifestazione Cgil-Uil

L’Amministrazione comunale di Palermo aderisce alle manifestazioni indette a livello nazionale da Cgil e Uil per chiedere al Governo e al Parlamento nazionali un nuovo approccio ed una nuova nuova filosofia in vista dell’approvazione dell’imminente manovra economica.

In particolare, il Comune di Palermo aderisce alla manifestazione territoriale indetta per il 15 novembre a Palermo.

Annunciando l’adesione, il Sindaco Leoluca Orlando ha affermato che “mai come in questo momento, gli interessi dell’Amministrazione di Palermo, così come di tante Amministrazioni locali, coincidono con quelli rappresentati dalle Organizzazioni Sindacali; mai come in questo momento, le politiche di contenimento della spesa pubblica si stanno trasformando in una mannaia sociale che rischia solo di deprimere ulteriormente l’economia creando nuovi disoccupati e nuovi poveri.”

“Per questo – spiega il primo cittadino del capoluogo siciliano – facciamo nostra la battaglia affinché il riequilibrio dei conti pubblici si accompagni con una chiara scelta di campo per la coesione e la solidarietà sociale e perché siano individuati strumenti seri per il rilancio della crescita e dell’occupazione.”

“Le Amministrazioni locali – conclude Orlando – sono oggi la linea di frontiera del rapporto fra Stato e cittadini e continuando nella politica di tagli e limitazioni alla spesa, si ritroveranno presto, se già non si trovano, nell’impossibilità di garantire i servizi essenziali.

Di fronte ad un sistema di tagli indiscriminati e privi di una visione sociale, a farne le spese non sono e non saranno né gli sprechi né i meccanismi clientelari, ma soltanto i servizi essenziali e quindi, in ultima analisi, le fasce sociali più deboli e già provate dalla crisi.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.