Sport

Lega Pro: Trapani ko col Carpi, un punto per il Milazzo

Il logo del Trapani Calcio

Inizio non esaltante per le siciliane impegnate nel campionato della Lega Pro. Se il Milazzo non sorride, il Trapani di Boscaglia piange. Al Provinciale di Trapani i padroni di casa sono stati sconfitti dal Carpi (0-1) pur mostrando delle trame di gioco degne del Trapani della prima parte della scorsa stagione.

La gara si presenta con un monologo siciliano con i granata che vanno alla disperata ricerca del gol: ma come spesso accade alla prima occasione ospite viene punito da Arma che al 17° minuto insacca di testa un pallone ben servito da Di Gaudio.

Il Trapani reagisce con il suo trio d’attacco, Docente su tutti, ma trova Sportiello in una giornata di grazia. Dopo un errore del portiere granata che per poco non regala il doppio vantaggio agli emiliani, il secondo tempo segue la stessa scia del primo ma la difesa ospite sembra essere oggi inattaccabile ed il Carpi porta la prima vittoria in campionato.

Il tabellino:

TRAPANI: Nordi 5.5; Lo Bue 6, Pagliarulo 6, Filippi 6.5, Rizzi 6, Caccetta 6, Pirrone 6, Tedesco 6 (52° Basso 6), Madonia 6.5 (77° Gambino), Abate 6, Docente 6.5 (62° Romeo 6). In panchina: Dolenti, Lo Monaco, D’Aiello, Spinelli. All.: R. Boscaglia.

CARPI: Sportiello 7.5, Letizia 7, Poli 7 , Lollini 7, Fusar Bassini 7, Potenza 6.5, Bianco 6.5, Perini 6.5, Di Gaudio 7 (78° Cortesi), Kabine 6.5 (76° Ferretti), Arma 7.5. A disp.: Guerci, Sperotto, De Bode, Papini, Teggi. All.: D. Tacchini.

ARBITRO: Solicaro di Barletta

RETI: 17’ Arma

AMMONITI: Madonia, Rizzi, Cortesi, Filippi.

Si apre con un pareggio il campionato del Milazzo che a Casale ha disputato una gara onesta e senza sbavature seppure in estrema difficoltà. Il primo tempo si è giocato a ritmi blandi con i padroni di casa a tentare qualche incursione nell’area siciliana senza ottenere altro oltre che due conclusioni di Grieco ben controllate da Conti. Nella ripresa parte subito bene il Milazzo con un’incursione di Moretti che, controllato dalla difesa, calcia radente al palo: un’altra conclusione del piemontese Grieco riporta il Casale in avanti.

Scaramucce tra Evola e El Kamch fanno da preambolo alla giusta espulsione di Sallustri per secondo giallo al 65° per fallo su Guccione. La gara si innervosisce, il Milazzo tiene a bada i tentativi del solito Grieco e dell’attacco del Casale pur essendo in 10. All’87° l’arbitro Rasia espelle Evola per proteste: il Milazzo è in 9 ma mancano quattro minuti. Al 91° il difensore del Casale, Moretto, si divora un’occasione a due passi da Conti e il Milazzo riesce, con immensa fatica, a portare in Sicilia un punto, il primo.

Il tabellino:

CASALE (4-2-3-1): Dinaro – Capelli, Cirina, Moretto, Russo- El Kamch (82° Giunta), Molino – Guccione, Grieco, Siega – Curcio. Allenatore: Rodolfi
MILAZZO (4-4-2): Conti – Di Paquale, Cuomo, Pepe, Salustri – Mignogna (88° Della Penna), Lewandowski, Evola, Campanaro – Moretti (84° Agostini), Dama (70° Campanella). Allenatore: Tosi
Arbitro: Massimiliano Rasia di Bassano del Grappa (VI)

Espulsi Salustri ed Evola per doppia ammonizione.

Simone Giuffrida

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.