Sport

Lega Pro: riposa il Trapani, pareggia il Milazzo

 

Il 23° turno del campionato di Lega Pro ha visto impegnata solo una squadra siciliana, il Milazzo, perché il Trapani di Roberto Boscaglia – secondo in classifica, un punto dietro il Lecce impegnato lunedì contro il Como – ha osservato un turno di riposo. I granata riprenderanno il loro campionato domenica 24 febbraio nella gara casalinga contro il Lumezzane. Il Milazzo di Tudisco pareggia in casa contro il Castiglione, secondo in classifica, offrendo una prestazione di valore sebbene – dopo 23 giornate – i mamertini non abbiano ancora trovato la vittoria in questo campionato e si trovino ultimi, sei punti sotto il Casale. Interrotta, comunque, la scia negativa di sette sconfitte consecutive.

Il Castiglione si è trovato parecchio in difficoltà – è giusto dirlo – sia a causa della pessima condizione del campo siciliano “Grotta Polifemo” che per demeriti propri, dato che a fine gara si è trovata con otto uomini in seguito di tre espulsioni.

Durante la prima frazione di gioco le due squadre si studiano cercando, invano, di colpire: il Milazzo regge bene le sortite mantovane grazie ad un atteggiamento propositivo.

Il primo cartellino rosso, l’arbitro Serra di Torino lo sventola all’attaccante Talato espulso per un inspiegabile fallo a gioco fermo al decimo della ripresa.

Nonostante l’inferiorità numerica, il Castiglione va in vantaggio al 65°:  Fabbro viene lanciato in profondità da Pini e tira in porta eludendo l’intervento di Maggio. Tesoniero non trattiene e respinge sui piedi di Chiazzolino che insacca.

Sette minuti dopo il Castiglione si trova in nove: espulso Pini per una dura entrata su un avversario. I mamertini, grazie al doppio vantaggio numerico, riescono a pareggiare al 77°: cross di Urso e Suriano, solo in area, pareggia. Dopo il pareggio, il Castiglione – in nove! – si fa sotto per cercare la vittoria ma Tesoniero compie due miracoli; mentre Prestia, lanciato, non trova il gol della prima vittoria del campionato per il Milazzo. A partita conclusa, il Castiglione resta addirittura in otto uomini; espulso Ruffini per proteste. Un pareggio che non serve a nessuno, soprattutto ai siciliani che sono sempre più nel baratro.

Il tabellino

 

MILAZZO (4-3-1-2):  Tesoniero; Giusti (75’ Prestia),  Strumbo, Maggio, Salustri; Urso,  Migliore (50’ Morina), Simonetti; Suriano; Guerriero, Grandi (58’ Mancini). All. Tudisco.

CASTIGLIONE (4-3-1-2): Iali; Pini, Solini, Notari, Ruffini (C);  Chiazzolino, Faroni (83’ Borghetti), Varone (67’ Marongili); Mangili (63’ Prevacini); Fabbro, Talato. All. Ciulli.

ARBITRO: Serra di Torino

MARCATORI: 65’ Chiazzolino (C), 76’ Suriano (M)

Espulsi: Talato (C), Pini (C), Ruffini (C).

 

Simone Giuffrida

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.