Sport

Lega Pro. Poker Trapani, il Milazzo ne prende sei

Pallone della Lega Pro. Foto Archivio

TRAPANI-FERALPISALO’ 4-1

Al “Provinciale” si svolge tutto nel primo tempo. Impiega meno di mezz’ora il Trapani di Boscaglia ad archiviare la Feralpi Salò e si porta al secondo posto a due sole lunghezze dalla capolista Lecce, aspettando il Carpi impegnato nel posticipo.

I granata partono subito molto forte: al 4′ Filippi firma il vantaggio di testa, undici minuti più tardi raddoppia Abate grazie ad un tocco ravvicinato. Il Trapani non si ferma: Gambino sfiora il 3-0, Pirrone invece lo firma con un colpo di testa al 26′. La Feralpi non pervenuta. Passano tre minuti ed Abate sigla il poker e la sua personale doppietta. In chiusura di primo tempo c’è anche spazio per il gol della bandiera di Montella per gli ospiti. Ed è solamente il primo tempo, la partita è entusiasmante.
Come prevedibile l’entusiasmo, a fronte del netto risultato, si spegne nel secondo tempo in cui succede molto poco. L’estremo difensore degli ospiti Gallinetta è abile a negare la quinta rete ai granata mentre Nordi, eccetto qualche uscita tranquilla, rimane totalmente inoperoso. Il Trapani spinge forte sull’acceleratore e rimane a due lunghezze dal Lecce, oggi vittorioso, scavalcando temporaneamente il Carpi, battuto la scorsa settimana, in campo nel posticipo contro la Reggiana.
Il tabellino
TRAPANI: Nordi, Lo Bue, Rizzi, Priola, Filippi, Pirrone, Basso, Caccetta(Giordano al 39’st), Abate(Docente al 33’st), Gambino(Mancosu al 19’st), Madonia. All. Boscaglia.
FERALPISALO’: Gallinetta, Tantardini, Cortellini, Castagnetti, Magli, Malgrati, Bracaletti, Milani, Montella(Falasco al 25’st), Ilari(Finocchioal 1’st), Tarana(Bentoglio al 17’st). All. Remondina.
ARBITRO: Alessandro Greco di Lecce (Amato-Barbetta)RETI: 4′ Filippi (TP), 15′, 29′ Abate (TP), 26′ Pirrone (TP), 43′ Montella (FS)
FORLI’ – MILAZZO 6-0
“Più scuro di mezzanotte può fare”. Sembra essere questo lo slogan di un Milazzo sempre più in caduta libera, ultimo in classifica, con un passivo di reti che ha dell’incredibile. Tre gol per tempo ed il Forlì stende i mamertini, partiti bene, con un punteggio tennistico 6-0.
Sugli scudi il bomber Patrascu, autore di una tripletta, che dapprima apre le danze trasformando un calcio di rigore al 34′ e poi raddoppia sette minuti dopo anche se il tiro viene deviato da un difensore del Milazzo. Nel recupero il 3-0 di Bonaventura che in contropiede fa sedere Alongi e batte Tesoniero.
La ripresa segue la falsa riga della prima frazione di gioco: Milazzo vicino al gol con Suriano, poi Tesoniero salva più volte sulle sortite offensive del Forlì. Al 66′ però arriva la tripletta del numero 7 Petrascu su un diagonale da sinistra dopo il passaggio filtrante di Evangelisti. Quinto gol al 78′, cross di Bonaventura da sinistra e Sanpaolesi indisturbato deposita in tuffo di testa. C’è ancora tempo per il sesto gol ad opera di Ferri, ben servito da un lungo lancio di Sozzi, che tira sotto le gambe di Tesoniero.
La prossima giornata vede il Milazzo ospitare il Fano, penultimo tre punti sopra i siciliani. Forse sarà davvero l’ultima spiaggia per i mamertini.

 Il tabellino

FORLI’: Ginestra, Arrigoni (46° Vesi), Ingegneri, Orlando, Mordini (60° Sozzi), Sampaolesi, Evangelisti, Sabato, Oggiano, Buonaventura, Petrascu (72° Ferri). A disp.: Casadei, Martini, Scarponi, Melandri. All. Bardi.

MILAZZO: Tesoniero, Alongi, Compagno (75° Giunta), Chiappone, Strumbo (46° Prestia), Buzzanca, Morina, Simonetti, Suriano, Urso, Guerriero. A disp.: Durantini, Benenati, Maisano, D’Amico, Travaglia. All. Tudisco.

RETI: 34° rig., 41° e 66° Petrascu, 46°pt Buonaventura, 78° Sampaolesi, 90° Ferri

Arbitro: Gentile di Lodi

 Simone Giuffrida

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.