PoliticaPrimo Piano

Le attività del comune di Palermo in un’app: presentata CittAperta

Comune di Palermo

Si è svolta questa mattina a Villa Niscemi la conferenza stampa di presentazione “CittAperta”, strumento di partecipazione e di monitoraggio dell’attività istituzionale del Comune di Palermo: un’applicazione realizzata da Sispi che aggiornerà, in tempo reale, i cittadini su tutte le scelte amministrative di Sindaco, Giunta, del Consiglio comunale, dei gruppi e delle Commissioni consiliari. Alla conferenza erano presenti, tra gli altri, il Sindaco Leoluca Orlando, l’Assessore alla Partecipazione Giusto Catania, il Segretario Generale Fabrizio Dall’Acqua, il Capo Area Servizi Generali Sergio Forcieri e il Presidente di Sispi Francesco Randazzo.

“E’ uno strumento – ha dichiarato il Sindaco Orlando – creato per consentire la conoscenza minuto per minuto di quello che si fa in questa nostra Amministrazione Comunale, il massimo della trasparenza e il massimo della diffusione. È un’applicazione certamente innovativa, essendo soltanto Udine e Palermo le città che sperimentano questa piattaforma web al servizio della cittadinanza e si affianca a quello che per legge facciamo per quanto riguarda il Piano anticorruzione e il programma trasparenza.”

Questa iniziativa sarà presentata a marzo nel corso del Forum Internazionale promosso nella nostra città dal Ministero degli Esteri e dal Ministero della Pubblica Amministrazione, che vedrà confrontarsi sui temi dei sistemi di partecipazione nelle città di Barcellona, Marsiglia, Istanbul, Tunisi.

“Ciò – ha detto Orlando – a testimonianza del fatto che la nostra città, oggi, ha titolo nel settore della Partecipazione che non è soltanto quella assembleare certamente fondamentale, ma anche quella degli strumenti di informazione e interazione attiva con i cittadini, come gli Electronic town meeting cui abbiamo dato e stiamo dando vita su temi cruciali della vita cittadina.”

“CittAperta è un esperimento straordinario – ha dichiarato l’Assessore Catania – perché siamo la seconda città in Italia che utilizza quest’applicazione di monitoraggio di tutte le attività istituzionali del Comune, ma siamo la prima città che lo fa in house. La città di Udine che ha sperimentato questo percorso prima di noi, infatti, si è affidata ad una società esterna. Noi, invece, abbiamo preferito utilizzare il modello “open Parlamento”, utilizzato per il monitoraggio dell’attività istituzionale del Parlamento Italiano e lo ha realizzato Sispi. Uno strumento, quindi, costruito interamente dal e per il Comune di Palermo, uno strumento duraturo e non una scelta effimera.”

“Attraverso questa piattaforma – ha spiegato Catania – tutti i cittadini potranno scoprire come si svolge l’attività amministrativa, cosa fa il Consiglio Comunale e cosa fanno i singoli Consiglieri, cosa fa la Giunta e cosa i singoli Assessori etc. Questa è la prima tappa – ha concluso l’Assessore Catania – di un percorso che proseguirà con il monitoraggio di tutta l’attività dei Consigli di Circoscrizione e che rientra in un ragionamento più ampio che riguarda il tema della Partecipazione del Comune di Palermo”.

La nuova applicazione è disponibile già a partire da oggi sul sito istituzionale del Comune di Palermo www.comune.palermo.it

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.