Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Economia & Lavoro / L’Avvocato del Martedì_ PalermoCrazia: DIAMO VOCE ALLA CITTA’.

L’Avvocato del Martedì_ PalermoCrazia: DIAMO VOCE ALLA CITTA’.

Avvocato Francesca Paola Quartararo e Fabrizio Ferrandelli
Avvocato Francesca Paola Quartararo e Fabrizio Ferrandelli

(di F.P. Quartararo) Eccoci al nostro appuntamento settimanale con L’Avvocato del Martedì.

Fabrizio Ferrandelliex deputato all’Assemblea Regionale Siciliana” dimesso volontariamente nell’anno 2015, candidato sindaco della città di Palermo insieme a “PalermoCrazia”.

Cosa è PalermoCrazia?

E’ una parola per raccontare la mia visione di una nuova Palermo e per costruire insieme a tutti quelli che come me credono nella partecipazione come programma di governo della città. PalermoCrazia sarà il primo grande esperimento che coinvolgerà i palermitani in momenti di confronto tra idee diverse e modelli di sviluppo della nostra città per consentire a tutti di esercitare i propri diritti democratici. Ascolterò tutti, indipendentemente dalle loro idee politiche, perché è arrivato il momento di comprendere che oggi la democrazia rappresentativa è in profonda crisi, non riesce più ad interpretare i bisogni della società ed a farsene carico. Pertanto entrare in una reale connessione con la città e con i suoi bisogni significa innanzitutto dialogare con i suoi abitanti. PalermoCrazia per me è proprio questo, un modo nuovo di governare che si basa sul dialogo, sulle proposte, sulle istanze, sulle valutazioni di tutti i palermitani che vogliono scegliere, decidere e crescere insieme. L’ascolto e la partecipazione che vi chiedo non si concluderà con la costruzione del programma di governo ma sarà la metodologia che guiderà la mia amministrazione. Un’amministrazione che sarà dotata di strumenti di condivisione e verifica che porteranno Palermo verso la costruzione del bilancio partecipativo.

Nodo Cultura di Fabrizio Ferrandelli
Nodo Cultura di Fabrizio Ferrandelli

Cosa sono gli Esploratori Urbani? 

Gli “Esploratori Urbani” sono dei volontari, dei cittadini attivi, che vogliono dire “SI” al cambiamento per una “Nuova Palermo” avranno il compito di narrare, con l’ausilio del loro smartphone, la città unendo realtà, storie e luoghi. I quartieri, le circoscrizioni e le strade saranno l’arena di azione dei nostri esploratori che dialogheranno con i palermitani attorno ad un tema comune ed intimo, “il racconto della propria giornata attuale e di quella ideale”. Le storie dei cittadini costituiranno un affresco corale e dissonante di ciò che è Palermo. Questa narrazione collettiva sarà più delle singole storie sarà la voce della città.

Qual è la “chiave di volta” che contraddistingue PalermoCrazia rispetto la vecchia politica Comunale?

Ebbene PalermoCrazia non sarà solamente la fase della costruzione del progetto “per una nuova Palermo” ma sarà uno “stile di governo”, ci sarà una politica innovativa non più “uno solo al comando” ma sarà la città in mano ai cittadini, i quali ognuno di loro dovrà prendersi una porzione di responsabilità, vi sarà una corresponsabilità affinché per mezzo dei social si possa conoscere quella parte di Palermo che non si conosce e di conoscerne le istanze per oltrepassare le grandi difficoltà della città. Alla fine di questo percorso, permetterà di far emergere lo “status- reale” del capoluogo palermitano, affinché si possa redigere un progetto serio, valido ed efficace, per consegnare per davvero le chiavi della città ai palermitani, cosi mettendo fine al gioco della vecchia politica, quella politica che non conosce le testimonianze ed i reali bisogni dei cittadini che non si preoccupa di dar loro nulla se non le briciole, mettere fine a quella politica comunale asettica priva di qualsiasi innovazione e rivoluzione per cambiare una città oramai sprofondata nell’immobilismo ed in autocrazia invisibile.

La costruzione di una Palermo diversa, una Palermo vista sotto un’altra luce, una Palermo che permetta di dare voce ai palermitani, chiunque, indipendentemente dalla preferenza politica, si possa sentire cullato dalla propria città, questo lo si può realizzare per davvero solamente se tutti i Palermitani adotteranno questo metodo limpido, trasparente, ma soprattutto chiaro e preciso.

Quali sono le possibilità di riuscita del Progetto PalemoCrazia?

Il progetto prevede che ognuno di noi si debba sentire protagonista, per cui se PalermoCrazia non andrà a buon fine lo sarà, no perché il “futuro” Sindaco non sarà stato capace, ma perché i cittadini, non saranno stati competenti e competitivi in questa nuova battaglia, questo progetto potrà essere realizzato attraverso relazioni di fiducia, propositi e condividendo il malcontento della voce del popolo palermitano, ridiamo ai cittadini la propria città. Una città che potrebbe offrire tanto ma oggi risulta povera e misera di fronte un’amministrazione comunale che non ha una visione ma si cela dietro una “nube di fumo”.

#PalermoCrazia, scrivete nella sezione contatti del sito web: www.avvocatoquartararo.eu l’Avvocato Francesca Paola Quartararo sarà pronta a rispondere in merito alle vostre domande sulla questione.

PalermoCrazia
PalermoCrazia

About Francesca Paola Quartararo

Avvocato Francesca Paola Quartararo

Check Also

Marianna Costantino

Easy Jazz Project feat. Carmelo Coglitore al Sax “le domeniche sera in giardino di Zia Tití “

Domenica 21 Maggio 2017 si riaprono le domeniche sera in giardino di Zia Tití con l’evento …

Rispondi