CronacaPrimo Piano

Lavoro in nero nei cantieri di Palermo

Controlli a tappeto di carabinieri e ispettori civili nel campo dell’edilizia. Blitz in cinque cantieri palermitani. Lavoratori in nero, scarse condizioni di sicurezza, ponteggi “non conformi” e nessun mezzo antincendio.

Il bilancio è di due attività sospese. Una ditta è stata scoperta per avere impiegato quattro lavoratori in nero su quattro. In un’altra impresa edile controllata invece erano all’opera due dipendenti (su otto presenti) non in regola. I titolari sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Palermo.

Un’altra azienda è stata invece sanzionata per la “mancata sorveglianza sanitaria e mancate formazione e informazione dei lavoratori, utilizzo di ponteggio non conforme, non conformità del piano operativo di sicurezza, e l’utilizzo di nessun mezzo antincendio”.

Altre ditte sono state multate invece per la mancata verifica delle condizioni di sicurezza dei lavori affidati, nessuna verifica della congruenza delle ditte subappaltatrici, per l’omessa verifica degli obblighi del coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione, anch’egli deferito a piede libero per la mancata verifica delle procedure di sicurezza delle imprese, nonché delle disposizioni del piano di sicurezza e coordinamento, per la realizzazione di un ponteggio senza progetto e per il mancato versamento di contributi Inps degli ultimi quattro anni. In totale sono state elevate sanzioni per quasi 24 mila euro e accertate sanzioni amministrative per 38 mila euro.

Cristina Monti

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.