Politica

Lavoratori ex Multiservizi , Alongi: “Pagare subito il Tfr dovuto”

“Perché non è ancor stato liquidato il Tfr ai dipendenti dell’ex Multiservizi?” lo domanda con atto ispettivo il deputato Pdl Ncd Pietro Alongi il quale chiede che si avviino procedure per l’immediato pagamento a questi lavoratori, licenziati il 31 ottobre del 2012 e transitati alla nuova società consortile Servizi Ausiliari Sicilia.

E non soltanto: Alongi chiede anche che si prendano immediati provvedimenti nei confronti di eventuali “responsabili dei ritardi, errori e/o violazioni di norme di legge”.

“Nel caso di trasferimento delle aziende che vanno a cessare – sottolinea – si presuppone la cessione dei dipendenti e dell’intera organizzazione del complesso dei beni destinati all’esercizio dell’attività e che l’attività di successione continui con la garanzia in capo al lavoratore di tutti i diritti derivati. Ma – prosegue Alongi – al caso in specie, per decisione del socio unico, la Regione siciliana, è stata scelta la liquidazione e il trasferimento con il licenziamento collettivo se pur seguito da assunzione”.

Dunque, il Tfr deve essere corrisposto in tempi idonei a che non si incorra nei rigori delle leggi che regolano l’argomento, dal codice civile fino addirittura alla possibilità del penale nel caso venisse riconosciuta l’appropriazione indebita delle somme destinate inequivocabilmente alla corresponsione del dovuto trattamento di fine rapporto.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

4 commenti

  1. Ma questo alongi non si vantava di essere amico di molti magistrati tra cui il lo forte? ma come si mette davati al fatto compiuto? Manipolando la giustizia……

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.