PoliticaPrimo Piano

Laura Boldrini eletta presidente della Camera. Ecco chi è

Foto internet

Laura Boldrini, esponente di Sel ed ex portavoce dell’Agenzia Onu per i rifugiati, è stata proclamata Presidente della Camera, alla quarta votazione tenuta questa mattina a Montecitorio. Il raggiungimento del quorum di 327 voti è stato salutato da un caloroso applauso. Ha dichiarato di essersi candidata perché «indignata dalla politica come tanta altra gente in Italia» e perché «non ci si può limitare a lamentarsi».

La Boldrini è la terza donna a presiedere Montecitorio, dopo Nilde Iotti e Irene Pivetti. Il Pd aveva avanzato la sua candidatura a Montecitorio insieme a quella dell’ex procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso per il Senato, motivandola in questo modo: «Abbiamo cercato corresponsione e condivisione con le altre forze politiche ma se tocca a noi scegliere, scegliamo».

Nata a Macerata il 28 aprile 1961, si laurea in Giurisprudenza a Roma nel 1985 e, dopo una breve esperienza in Rai ( ha lavorato sia per la televisione sia per la radio) comincia nel 1989 la sua carriera all’Onu, lavorando per quattro anni alla Fao. Dal 1993 al 1998 si occupa del Programma alimentare mondiale (Wfp) come portavoce per l’Italia.

Dal 1998 al 2012 è stata portavoce dell’Alto commissariato per i rifugiati per il quale ha coordinato anche le attività di informazione in Sud-Europa. Si è occupata in particolare dei flussi di migranti e rifugiati nel Mediterraneo. Ha svolto numerose missioni in luoghi di crisi, tra cui ex Jugoslavia, Afghanistan, Pakistan, Iraq, Iran, Sudan, Caucaso, Angola e Ruanda.

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali la Medaglia Ufficiale della Commissione Nazionale per la parità e le pari opportunità tra uomo e donna (1999), il titolo di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2004), il Premio Consorte del Presidente delle Repubblica (2006) e il Premio giornalistico alla carriera Addetto Stampa dell’Anno del Consiglio Nazionale Ordine Giornalisti (2009).

“E’ con grande piacere che accolgo l’elezione di Laura Boldrini come Presidente della Camera. A lei vanno i miei auguri di cuore  e quelli di tutto il Forum Immigrazione”. Lo dichiara Livia Turco, presidente del Forum Immigrazione del PD. “Con Laura Boldrini abbiamo condiviso delle battaglie difficili per i diritti umani e in particolare per quelli degli immigrati e dei rifugiati. Sono molto felice che una donna che ha maturato sul campo una esperienza così significativa e importante, sia oggi Presidente della Camera.

La proposta di Bersani di disegnare un ex procuratore nazionale antimafia Piero Grasso al Senato e un rappresentante dell’Unhcr  l’Alto commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati alla Camera, è la conferma di un partito determinato a puntare sulle competenze,  sull’autorevolezza e sulla serietà. L’esperienza di Laura Boldrini all’Onu in difesa dei diritti umani e dei rifugiati  cosi come l’inequivocabile percorso di Piero Grasso nella lotta alle mafie, saranno sicuramente fondamentali per chi avrà l’importante compito di traghettare il nostro Paese verso una situazione di maggiore stabilità e prosperità”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.