CronacaPrimo Piano

L’attualità del fenomeno migratorio in “Mare Migrazione Movimento” sabato all’Arsenale della Regia Marina.

Un convegno che vedrà impegnate le istituzioni preposte all’accoglienza dei migranti e nel campo dei diritti civili degli stessi.

Sabato 10 ottobre 2015 alle ore 9,00, presso l’Arsenale della Marina Regia in Via dell’Arsenale, 142 a Palermo, il Convegno organizzato dalla Soprintendenza del Mare insieme alla Lega Navale Italiana di Palermo e che il Comune di Palermo ha voluto inserire nel programma del 1° Festival delle Letterature Migranti.

Obiettivo del confronto, evidenziare le sfide del fenomeno di migratorio di massa e analizzare gli aspetti ed i risvolti: dai diritti umani, agli obblighi di salvataggio, dalle navi umanitarie alle imbarcazioni che da strumento di reato tornano ad una vita di legalità̀, dai racconti delle Associazioni di volontariato che operano sul territorio alle testimonianze di chi ha vissuto ed è sopravvissuto a tale esperienza, passando attraverso racconti di integrazione e storie di vita reali.

Durante la giornata di lavori verranno, inoltre, proiettati dei video della Capitaneria di Porto sulle attività̀ istituzionali connesse all’immigrazione, della Lega Navale sulla storia di Azimut – LNI e del Centro Astalli Palermo sul perché́ si sale su una barca.

Dopo gli interventi dell’dell’Assessore Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Antonio Purpura, del Dirigente Generale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana Gaetano Pennino, del Soprintendente del Mare Sebastiano Tusa, del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Palermo Andrea Cusumano del Delegato Sicilia Occidentale LNI Carlo Bruno, saranno esperienze e racconti a contrassegnare le attività dell’intensa giornata.

Il Luogotenente Marco Re, Comandante della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Siracusa, che ha diretto l’operazione di contrasto all’immigrazione ed ha portato al sequestro di Azimut LNI e arrestato gli scafisti.

Gaetano Martinez, Comandante della Direzione Marittima di Palermo che affronterà il tema “Le attività istituzionali connesse all’emigrazione”.

Giuseppe Tisci, Presidente della Lega Navale Italiana di Palermo racconterà “La storia di Azimut”.

Fulvio Vassallo, Coordinatore della Clinica Legale per i diritti umani dell’Università di Palermo relazionerà invece su  “Frontiere Marittime, obblighi di salvataggio e navi umanitarie”.

Alfonso Cinquemani, del Centro Astalli di Palermo presenterà “Perché saliamo su una barca” e “Il racconto di Giulia”.

Giorgia Butera, Presidente dell’Associazione Mete parlerà “Dal Mare alla Terra: tutela della dignità umana di chi nutre la speranza per una vita migliore”.

Luciano Accomando, Regista, dell’Associazione Anteprima Onlus proporrà “Immagini dal vero degli immigrati e delle varie comunità in Sicilia”.

Infine Sara Favarò leggerà una sua poesia “Parteru un Jornu”.

Il Convegno si concluderà̀ alle ore 13 con il trasferimento presso la sede della Sezione LNI Palermo-Centro alla Cala per la visita del “Ketch” Azimut-Lega Navale. I partecipanti saranno accolti dal gruppo Scout “Palermo12 S. Alberto Magno” e dai ragazzi dell’Associazione Famiglie Persone Down.

Durante i lavori saranno esposte le fotografie scattate da Viviana Corvaia durante uno degli sbarchi al Molo. Puntone del Porto di Palermo, il 3 Agosto 2015, nave Burbon Argos di Medici Senza Frontiere.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.