Spazio Libero

L’Arte in Sicilia ancora Rinnova i Popoli e ne Rivela l’Esistenza?

Non si riesce a capire come mai il popolo siciliano che è stato capace di partorire il primo Parlamento del mondo, la seconda marineria del pianeta e il primo Teatro d’Europa; Quel popolo siciliano che possiede la più grande concentrazione di Opere d’Arte e Manufatti Artistici del Mediterraneo, una invidiabile posizione strategica e una paesaggistica naturale di tutto rispetto, che è in grado di auto-alimentarsi ed auto-sostenersi dal punto di vista energetico, poiché produce il 13% del fabbisogno di energia eolica nazionale, il 40% del Petrolio Italiano e soprattutto possiede di fatto quella Sinergia Umana che ha dato i natali ad alcune delle Anime più importanti della Storia Italiana…, oggi è diventato uno dei popoli (dal punto di vista intellettuale ed economico) più povero del mondo !

Insomma… cari siciliani, visto che oggi ci troviamo al 880° posto della classifica mondiale…, non vi sembra che c’è qualcosa che non va ?

Che c’è qualcosa di anomalo… non tanto su ciò che tutti pensano, ovvero una cattiva gestione della politica locale, ma sugli obiettivi e pressione che pratica quest’ultimo Colonizzatore di turno nei confronti, sia di questa scarsa attuale classe politica regionale e sia sull’attuale manipolato aspetto culturale del nostro popolo !

In poche parole sembra che ci sia un’Occulta Regia Politica Italianota che opera (da tempo) affinché il popolo di questa meravigliosa Isola non alzi la testa; affinché i Siciliani non solo non producano niente ma siano completamente schiavi, o meglio alle dipendenze del Potere di Roma e delle mercanzie
del Nord !

Dunque, ma perché ci verrebbe negato di mostrare ed usare la nostra arcaica “Intellighenzia” ?

Perché agli occhi del mondo il Siciliano in genere, in ogni film, tv, giornale, fatti che accadono, etc, etc, lo fanno apparire sempre come un essere che non ha nessuna Creatività, un lurido ignorante e mafioso ?

Perché le Tasse che ogni siciliano paga vanno spedite a Roma, del nostro Petrolio a noi deve rimanere solo l’Inquinamento e attraverso dei subdoli strumenti non ci consentono di essere competitivi col mercato ?

Perché tutte le aziende che operano nel nostro territorio devono pagare i loro tributi ad altre sedi….? Perché la cultura che viene diffusa nelle nostre scuole la devono scrivere o sviluppare a Roma… ?

Qualcuno mi vuole dire quali altre prove vuole per comprendere che veniamo trattati come dei coloni ?

Insomma, bando alle chiacchiere…. ma noi oggi come oggi, in virtù della nostra attuale situazione da tutti i punti di vista… possiamo ancora continuare così ?

Non sarebbe il caso che ognuno di noi faccia la sua piccola parte per modificare questo incerto futuro che avanza…, soprattutto per le nuove generazioni, nostri futuri figli !

Antonio Milazzo

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.