La Sicilia fra i consumatoriPrimo Piano

La Sicilia fra i consumatori, a Enna la manifestazione finale del progetto “Consapevol…mente”

Si è svolta in due giornate, sabato 21 e domenica 22 febbraio, la manifestazione finale relativa al progetto “Consapevol…mente” che rientra nell’ambito delle attività del Programma Generale d’intervento della Regione Siciliana denominato “La Sicilia fra i consumatori”.

Un gruppo di associazioni di consumatori (Movimento Difesa del Cittadino, Assoutenti, CODICI, Unione Nazionale Consumatori,) si sono unite con lo scopo di sensibilizzare giovani e famiglie riguardo i rischi di uno stile di vita errato. Consapevolezza e condivisione sono gli strumenti che per l’appunto propone il progetto “Consapevol…mente”, grazie ai quali sarà possibile creare modelli virtuosi necessari per la crescita di nuovi cittadini.

Durante la manifestazione conclusiva di Consapevol…mente si sono incontrati a Enna, presso l’Istituto Professionale Statale per i servizi alberghieri “Federico II” il Dirigente Scolastico  Giovanni Bevilacqua, il sig. Salvatore De Caro del Servizio 6° – Tutela dei Consumatori – Presidenza della Regione SicilianaGiuseppe Messina MDC Sicilia – Responsabile intervento “Consapevol…mente”, Antonio Longo Presidente nazionale MDCEugenio Cottone Consiglio Nazionale Ordine dei Chimici, Enrichetta Guerrieri Sociologa relatrice del progetto Consapevol…mente.

Nella mattinata di sabato 21 febbraio si è svolto inoltre il 2° Concorso Regionale “ I giovani e il bere consapevole”, il cui scopo è stato quello di valorizzare i futuri barman ed i futuri cuochi proventienti dalle scuole alberghiere di tutta la Sicilia, educare al bere consapevole, trasmettere l’aspetto “socializzante” e “piacevole” del bere in compagnia, valorizzare i piatti con i prodotti del territorio ovvero a Km. 0.

Inoltre, sono stati approfonditi, durante una tavola rotonda svoltasi nella giornata del 22 febbraio, i dati emersi dai questionari somministrati a circa 5.500  studenti; ciò ha consentito di poter sviluppare ed individuare futuri percorsi metodologici ancora più idonei volti a fornire alle giovani generazioni consigli e suggerimenti per l’adozione di sani stili di vita.

[nggallery id=76]

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.